facebook   Ita FlagUK flags
A+ A A-

Musicisti come divi del set: a cena con la playlist di Apparat

DA UNO DEI NOSTRI INVIATI VENEZIA — Non pago di ritrovarsi a incrociare le note con Rossini, grazie a Mario Martone che gli ha affidato la colonna sonora del suo Il giovane favoloso , Apparat, al secolo Sacha Ring (foto) , ieri sera ha firmato la playlist della cena su un’isola della laguna dove il regista napoletano ha riunito il cast per festeggiare la buona accoglienza del film. Venerato come maestro e riverito come una popstar, Ring è uno dei nomi di punta della scena elettronica contemporanea berlinese, tra i primi a osare contaminazioni con la musica classica e all’insegna della mescolanza sono state le scelte musicali della serata.
Sarà anche l’effetto della presenza del compositore Alexandre Desplat come presidente della giuria, ma in questa Venezia 71 i musicisti sono richiestissimi. Il loro tocco può fare la differenza anche per una serata.
Come è stato per i Deproducers, ovvero la band formata da Riccardo Sinigallia, Vittorio Cosma, Max Casacci, Gianni Maroccolo arrivati per accompagnare La vita oscena di De Maria e Italy in a day di Gabriele Salvatores per cui hanno anche ricevuto un premio per il brano Just One Day. Peter Gabriel non è arrivato ma Guillermo Arriaga ha raccontato che il musicista ha sposato con entusiasmo il progetto del film collettivo Words with God . E Ami Canaan Mann che ha costruito il suo Jackie & Ryan (Orizzonti) sulla figura di un busker innamorato, ha scritto e cantato le canzoni del suo film.
Revival trainato da Hungry Hearts di Costanzo per Flashdance , usata per la scena del matrimonio e rilanciata dai dj in laguna. Tripudio di ventenni con in mezzo la zazzera bianca di Giuliano Montaldo l’altro giorno a vedere la strepitosa versione restaurata di Bulli e pupe con Marlon Brando cantante. Mentre è già diventato di culto il pezzo Vorrei conoscere Berlusconi , tema di Belluscone di Maresco. L’oggetto del desiderio irraggiungibile è la colonna sonora del film. Nell’attesa ci si consola con la prima versione del pezzo del cantante neomelodico Erik.

fonte: Il corriere della Sera

Last modified onWednesday, 03 September 2014 16:46