Log in
A+ A A-

Assomusica Roma

Convegno Musica Viva, il live blogging

Oggi inizia a Milano il convegno "MUSICA VIVA. Verso un patto per la musica viva nelle città del futuro". Si tratta in un incontro promosso dal Comune di Milano ed ExpoinCittà in collaborazione con SIAE e MTV Italia, che mira a mettere a confronto le buone pratiche sviluppate a livello locale, nazionale e internazionale per una valorizzazione esemplificazione normativa del settore della musica live in ItaliaRockit è mediapartner dell'evento, e qui di seguito trovate il nostro liveblogging.

SILVANO BARBERI (comandante provinciale vigili del fuoco di Milano): I concerti dal vivo sono un'attività culturale e non solo commerciale, un bene di tutti. È importante nei grandi eventi rispettare degli standard di sicurezza e ordine pubblico. Chi organizza spettacoli negli stessi luoghi deve essere messo in condizione di conoscere qual è la procedura e i documenti da presentare senza fraintendimenti da parte delle istituzioni.

ROBERTO GROSSI (Presidente di Federcultura): Per incentivare la domanda devi creare un buon prodotto culturale, negli ultimi anni (dati Siae) il volume di affari della musica dal vivo è calato del 3%: bisogna liberare le forme d'impresa e le cooperative e incentivare la domanda. Necessari anche benefici fiscali per chi, ad esempio, acquista un carnet di biglietti per il teatro o per i concerti.

VINCENZO SPERA (Presidente Assomusica): la politica dovrebbe imparare a conoscere il mondo dell'arte. C'è troppa attenzione del sistema dedicata ai beni culturali del passato, e poca al futuro. Oggi abbiamo bisogno di strumenti perché le attività culturali siano al pari dei beni e di altri servizi essenziali.

MAURIZIO BRACCIALARGHE (Assessore alla Cultura di Torino): È possibile immaginare che negli spettacoli gratuiti, sotto un certo numero di spettatori, siano evitabili i costi della siae? A volte i progetti che mettono in condizione i giovani di suonare, stare insieme, farsi conoscere sono ostacolati da questo, perché costa più la siae di quanto costa organizzare il concerto. Nel rispetto delle funzioni questo è un tema che bisognerebbe approfondire. Cerchiamo di trovare gli sponsor, ok pagare il diritto d'autore se il comune organizza la manifestazione. Ma la siae dovrebbe aiutare a sostenere i costi

FRANCESCHINI: si parla del piano triennale per la musica: solo il 23% delle risorse è dedicato alla musica. Un paese che si fa bello di avere la migliore cultura del mondo ma poi guarda il cinema degli altri paesi, ascolta la musica degli altri paesi. Sono necessari più spazi.

DIRETTORE SIAE GAETANO BLANDINI: la siae è dalla parte di chi crea. Il tema del diritto d'autore è fondamentale e le modalità con cui lo si tutela 

PISAPIA: ieri è stato inaugurato Bookcity, le difficoltà economiche spesso dipendono dalla difficoltà di arrivare all'obiettivo
(e quindi una burocrazia che va semplificata). Lo sportello per la musica dal vivo è diventata una realtà attiva.
Ogni ora del giorno è quella giusta per fare cultura se si propaganda insieme

fonte Rockit.it

http://www.rockit.it/news/convegno-musica-viva

Quel mix di «live» e business che mantiene le note in salute

L’intera filiera della musica, dai produttori agli organizzatori di festival, dagli artisti ai tecnici, si incontra a Bari dal 29 al 31 ottobre, alla quinta edizione del Medimex, la fiera mercato dedicata al mondo professionale e al pubblico. Una cittadella della musica di due ettari, nel più moderno padiglione della Fiera del Levante, accoglierà, nella tre giorni, industria, professionisti e artisti italiani e stranieri provenienti da 27 paesi, con nomi come Brian Eno, Gianna Nannini, Carmen Consoli, Natalie Imbruglia, Ludovico Einaudi, Vinicio Capossela ma anche organizzatori ed esperti come Stacey Willhelm del festival South by Southwest di Austin (USA) o Enrik Rasmussem del danese Roskilde festival, solo per citarne un paio.  
Il progetto ideato cinque anni fa da Antonio Princigalli, coordinatore del programma regionale di sviluppo musicale Puglia Sounds, è diventato un appuntamento unico nel suo genere in Italia. Si tratta, spiega Princigalli, di «un enorme strumento di conoscenza per capire dove andrà il mercato internazionale della musica, un’occasione unica di confronto tra artisti e case discografiche italiane e internazionali. Qui tutti i protagonisti portano una propria progettualità. Dagli artisti ai direttori creativi ai partner come Siae, Fimi, laFeltrinelli, ognuno presenta un tassello che compone il grande mosaico dell’intero sistema musicale che ha contribuito anche allo sviluppo del sistema musicale pugliese, che in questi anni è cresciuto tantissimo».  
Senza trascurare l’aspetto del fare business che una fiera professionale deve sempre avere, con circa mille operatori che si sono già accreditati al salone, una grande attenzione è stata posta negli ultimi anni alla formazione nel senso di esperienza e conoscenza per i giovani. In quest’ottica rientra l’iniziativa di Medimex Kids, «un progetto — illustra Princigalli — di avvicinamento al Medimex ma anche di arricchimento della conoscenza degli studenti, che ha coinvolto 18 scuole dell’intera regione e dieci artisti pugliesi, dai Negramaro a Erica Mou, dai Sud Sound System a Renzo Rubino che sono andati nelle scuole a tenere delle lezioni, a raccontare come hanno riconosciuto il proprio talento e i percorsi che li hanno portati al successo».  
«Questo — continua — per noi è un investimento sul futuro della musica perché una parte dei 10 mila ragazzi che sono stati coinvolti dal programma, compresi quelli che verranno a visitare il Medimex, potrà diventare artista, musicista, organizzatore di festival, tecnico del suono o un’altra figura di questo settore anche grazie al fatto che è entrato in contatto con i protagonisti di questo settore».  
Un’altra novità è il superamento dei confini della fiera e anche di quelli della città di Bari che lo ospita, con la diffusione su tutto il territorio della regione (per quanto riguarda le scuole) ma soprattutto nella città di Lecce che insieme a Bari sviluppa il 70% della produzione musicale regionale. Per questo, nel capoluogo salentino a ottobre sono stati organizzati 100 appuntamenti che si concluderanno il 29 ottobre quando un treno carico di musicisti partirà da Lecce e arriverà a Bari per l’apertura del Medimex. Nella città ospitante poi, non resta più tutto confinato alla fiera, a partire da Brian Eno, l’inventore dell’ambient music che aprirà la tre giorni con la prima mondiale della sua nuova installazione «Light paintings» che sarà ospitata fino al 14 novembre al teatro Margherita, nel centro della città. Oltre a quattro percorsi musicali sempre in centro, dedicati alle musiche Classica, World, Pop e Jazz. Tornando al Medimex, occorre ricordare i numeri di questa edizione, con 150 eventi tra concerti (40) incontri d’autore, panel, case history, face to face e presentazioni a partire da quella nazionale del nuovo album della Nannini.

Fonte: Il Corriere della sera

Spera, il genovese che «dirige» i suonatori

La «squadra» schierata dalla Duemilagrandieventi per la stagione musicale 2015-2016 è dascudetto:MalikaAyane,Cesare Cremonini, Max Pezzali, Nek, Jack Savoretti Mario Biondi e Marco Mengoni. Ma è tutt’altro che escluso che,nel cantamercato, il suopatron Vincenzo Spera riesca ad assicurarsi qualche altro fuori classe. Anche perchè, nel mondo della musica, il mercato è sempre aperto e, magari, è possibile avere in extremis qualche tour che inizialmente non era passato da Genova. Ma Spera non si limita a Genova. E, da quandoè stato eletto e ri-acclamato presidente di Assomusica, l’associazione italiana degli organizzatori e produttori di spettacoli e di musica da lvivo, fa anche meglio. In Liguria, dove avrebbe fatto benissimo anche in politica, con la forza dell’esperienza, del lavoro e della capacità di rischiare in proprio, non l’hanno gratificato come avrebbe meritato? Nessun problema: lui si batte come un leone per sostenere una nuova legge nazionale sulla musica dal vivo e, proprio oggi e domani, sarà protagonista del convegno nazionale di Musica viva sul tema Un patto per la musica live nelle città del futuro, in cui affronterà i temi del ruolo dei promoter, portando ovviamente la sua esperienza, e quello del futuro del settore della musica live in Italia. E  si è talmente appassionato al tema, Vincenzo, da essere diventato un compulsatore folle di leggi e normative, per scrivere una nuova legge nazionale  che riequilibri le competenze in materia fra il ministero degli Interni, quello del Lavoro e quello di Attività Culturali e diTurismo. Insomma, mai come per Spera, e in ogni senso live is ilfe.

fonte: Il Secolo XXI

Genova, la vera cultura la faranno i concerti

L’estate è stata la stagion edella carestia, con i grandi tour italiani, da quello di Jovanotti a quello di Tiziano Ferro tagliati fuori da Genova per i problemi strutturali del Ferraris dove non passano i tir con le strutture per i palchi. E anche per i problemi altrettantoc strutturali delle amministrazioni locali - Comune e Regione - che continuano a sottovalutare l’importanza strategica dei grandi concerti.

Dal punto di vista culturale, certo. Ma anche dal punto di vista economico: per un euro speso in un concerto, spesso all’amministrazione ne tornano tre. E i dati sulle presenze alla rassegnaestiva al Porto Anticolo confermano. Ora, è arrivato l’autunno. E, se c’è un tempo per la carestia, c’è un tempo anche per la manna. Con un cartellone che sarà ottimo e abbondante.

Ma che dipende esclusivamente dalla capacità di investire e di rischiare in prima persona degli organizzatori, che cimettono soldi,ideee passione.Senza che dalle casse pubbliche arrivi un centesimo, se non - almassimo - un patrocinio che permette di affiggere i manifesti a un prezzo leggermente ridotto. Insomma, anzichè blandirli,coccolarli e far loro ponti d’oro, li snobbano. In particolare, i due bene meriti assoluti della situazione sono Vincenzo Spera, patron della Duemilagrandieventi di cui raccontiamo anche nell’articolo qui sotto, e Savina Savini Scerniche,insieme a tutta la sua squadra, ha trasformato il Politeama Genovese nella seconda casa della musica:

sia conconcerti organizzati direttamente e  in prima persona,

sia affittando la sua sala proprio a Spera. Insomma, siamo a Bonnie e Clyde della musica a Genova, con la particolarità che i colpi vanno sempre a segno e che marciano divisi per colpire uniti.

Dove ad essere colpita da Vincenzoe Savina è l’incapacità atavicadi capire il valore della cultura per il futuro di una città e di una regione. Loro, con la cultura, anche musicale, ci mangiano.

E c’è anche un tocco di teatro popolare, spettacoli che non sono concerti, ma hanno la stessa forza culturale e organizzativa: al Politeama il 14,15 e16 novembre andrà in scena L’ora del Rosario, show musicale e teatrale di Fiorello, qua si una prima serata del grande sabato sera televisivo di una volta portata a teatro. Mentre il 18 e il 19 marzo al 105 Stadium, Savina e i  suoi gioielli di famiglia, da Danilo Staitia Lara Ziggiotto, spettacolo nello spettacolo, andranno in trasferta alla Fiumara per lo show di Aldo, Giovanni e Giacomo, in una riproposizione di alcuni dei loro personaggi più popolari. Insomma, eventi veri. Matorniamo ai concerti: si è partiti martedì con Malika Ayane al Politeama e si continua domani sera alle 21 al 105 Stadium della Fiumara con Cesare Cremonini e il suo Piùchelogicotour, seconda parte di un discorso iniziato proprio sullo stesso palco l’altr’anno con il coinvolgimento dei fans addirittura come musicisti delle sue canzoni. Insomma, fidatevi, ne  vale la pena: siamodi fronte a un concerto doc. Poi, martedì, sempre alle 21 e sempre al 105 Stadium di Sampierdarena, sarà il turno di Max Pezzali. Il penultimo concerto alla Fiumara era stato un po’ troppo didascalico e da vorrei ma non posso, l’ultimo è stato straordinario, confermando la crescita, artistica, musicale e diproduzione dell’artista che ha saputo interpretare meglio di tutti la generazione dei quarantenni.

Altri due giorni e doppio appuntamento: giovedì 29 alle 21alPoliteama tocca a Jack Savoretti diventato in pochi mesi un punto di riferimento e un beniamino del popolo genoano, grazie al tifo rossoblù ereditato dal nonno, e

mezz’ora dopo alla Claque, quasi la dependance del Teatro della Tosse al Le mosche tour di Pacifico,

il cantautore milanese Gino DeCrescenzo, che si è ritagliato il ruolo di miglior scrittore di te sti italiano in pochi anni.

Gino riesce ad abbinare sensibilità ad ironia e lo spettacolodeLaclaqueneivicolicome già il precedente ospitato propriosullo stesso palco - si preannuncia come un capolavoro sia musicale, sia teatrale, anche grazie alla presenza di Neri Marcorè incoppia con Pacifico. Che, a Genova, è un po’ di casa, avendo scritto in unalbergo affacciato sul porto gran parte dell’ultimo bellissimo album di Malika, Naif.

Novembre si apre con Nek reduce dal suo maggiore successo discograficoe animale da rotazioni radiofoniche che sarà sabato7 alle 21 al Carlo Felice e continua lunedì 9 al Politeama con Marco Masini e il suo

Cronologiatour, praticamente la raccolta definitiva della carriera dell’artista toscano,

da Disperato inpoi. E,sempre al Politeama, il 26 novembre alle 21toccherà a Raf, anche in questo caso con un concerto di «tutti singoli », da cantare dall’inizio allafine.

Arriviamo a Natale ches arà contrassegnato, all’antivigilia, al Carlo Felice dal concerto di Mario Biondi in programma il 23 dicembre alle 21 e natalizio per tono, impostazione, repertorio e pubblico. Insomma, perfetto  lì.

 

E il 2016? In questo caso, ovviamente, il programma è più sfumato e ci saranno certamente dei nuovi ingressi:

ma due no mi si possono già fare, entrambia maggio. Il  9 al Politeama tornerà per l’ennesimo esaurito e l’ennesimo «solo posti in piedi» Massimo Ranieri, con il suo Sogno e son desto 3,quasi

un neverending tour che attraversas tagioni, teatri,cambiando titolo, ma non passione e canovaccio.

Quest’anno l’appuntamento era previsto in un primo tempo per il 7 febbraio, ma «improrogabili impegni dell’artista »hanno fatto slittare di tre mesi la data.

Nessun problema, perchè nel regno di Savina, Ranieri è praticamente di casa.

Qualche giorno prima, il 4 maggio, al 105 stadium della Fiumara sarà il turno di Marco Mengoni per quello che si preannuncia come il concerto dell’anno, capace di abbinare la passione delle ragazzine a un percorso musicale che, da La valle dei re in poi, passando per Guerriero e tutto l’album Parole in circolo, sta facendo registrare una crescita continua e costante, culminata negli ultimi giorni nel nuovosingoloTihovolutobeneveramente. E, cosìcomeper Pacifico, c’è lo zampino della Liguria, visto che i testi con Fortunato Zampaglione sono stati scritti «in un paesino sperduto»della nostra Regione.

Aria buona, evidentemente.

I concerti che hanno venduto più biglietti nella prima parte del 2015

La Siae ha pubblicato un'interessante raccolta di dati che riassume l'andamento dei concerti durante l'anno 2014. Sono stati censiti 17.589 eventi di cui 2.150 a Luglio, il mese più attivo dell'anno. La spesa complessiva al botteghino è stata di 228,7 milioni di euro e la regione dove si è speso di più è la Lombardia.

Parallelamente è uscito anche l'elenco dei dieci concerti che hanno strappato più biglietti nel primo trimeste del 2015. Eccoli:

01. Fedez – 21/03: Mediolanum Forum, Assago 13.883
02. Fedez - 22/03: Mediolanum Forum, Assago 13.878
03. Ligabue – 18/03: Mediolanum Forum, Assago 12.524
04. Ligabue – 17/03: Mediolanum Forum, Assago 12.364
05. Francesco De Gregori – 20/03: Mediolanum Forum, Assago 11.671
06. Katy Perry – 21/02: Mediolanum Forum, Assago 11.340
07. Ed Sheeran - Mediolanum Forum, Assago 10.902
08. Queen e Adam Lamber – 10/02: Mediolanum Forum, Assago 10.589
09. Alt-J – 14/02: Mediolanum Forum, Assago 10.400
10. Fedez – Palalottomatica, Roma 10.157

fonte Rockit.it

http://www.rockit.it/news/concerti-venduto-biglietti-top-ten

Reykjavík, tra musica e creatività, la città giovane che ha conquistato il mondo

REYKJAVÍK - Un aereo in volo con alle spalle il sole. Cominci a fare conoscenza con il curioso senso dell'umorismo del popolo islandese non appena sali a bordo della loro compagnia aerea low cost, la WOW. Il logo è di quelli riusciti - suggestivo direbbe qualcuno - il nome bianco su sfondo violetto dove al centro, all'interno della O, trionfa la sagoma di un sole che non vedrete più. Ma anche se è vero che il sole raramente splende caldo in Islanda, la luce però - specialmente in luglio e agosto - è così forte da spingere in là la notte, a tal punto da farla quasi scomparire. Le hostess sono due: giovanissime e bellissime, una bionda e l'altra mora, una probabilmente discendente dai vichinghi norvegesi, tra i primi colonizzatori dell'isola, l'altra dai celti, i "meridionali" del Nord. Mentre ci mostrano le procedure di emergenza infarciscono la presentazione con "qui trovate un bellissimo salvagente di colore giallo" o "tirando questa corda scenderà una meravigliosa mascherina". Come per indorare una pillola troppo amara: il noioso ma necessario spettacolino di preparazione alla (scongiuri) catastrofe. Si guardano, trattengono una risatina, e si presentano con i nomi propri:Valgerður e Ásdís. La cabina è tappezzata di adesivi come "strombazza il campanello se hai fame", lo specchio del bagno ha nel mezzo un paio di baffoni appiccicati. Di lato la domanda: "Sei per caso imparentato con Tom Selleck?". Accanto, una signora islandese mangia una zuppa di cereali e basilico, molto amata dagli isolani, mentre legge il romanzo di Elena Ferrante, l'autrice che ha rischiato di vincere il premio Strega.

leggi di più: http://www.repubblica.it/spettacoli/musica/2015/10/19/news/reykjavi_k_tra_musica_e_creativi_la_citta_giovane_che_conquista_il_mondo-124787263/

fonte: Repubblica.it

Assomusica a Milano per sostenere una nuova legge nazionale per il settore della musica dal vivo

Assomusica a Milano per sostenere una nuova legge nazionale per il settore della musica dal vivo

Il 23 e 24 ottobre il presidente Vincenzo Spera relatore

al Convegno di ‘Musica Viva’ dal titolo:

“Un patto per la musica live nelle città del futuro”

Il ruolo dei promoter e il futuro del settore della musica live in Italia. Sono due dei temi che saranno affrontati nei prossimi convegni che vedranno la partecipazione del Presidente di Assomusica, Vincenzo Spera.

Quanto è importante il ruolo e la figura del promotore di musica dal vivo nella società odierna? È questo il convegno dal titolo “Live music Italy, evolution and businnes models”, in programma il 21 ottobre nell’ambito del “Linecheck - Informal Music Meeting”, al quale il presidente Spera sarà tra i relatori.

Il presidente dell’Associazione dei Produttori e gli Organizzatori di Spettacoli di Musica dal vivo, inoltre, sarà anche tra i relatori del Convegno nazionale di “Musica Viva” intitolato “Un patto per la musica live nelle città del futuro”, che si svolgerà a Palazzo Reale di Milano il 23 e 24 ottobre.

Due giorni intensi di incontri per far convergere le diverse istanze di rinnovamento che si stanno attivando nel paese nel settore della musica live, col fine di dare vita a due giornate di riflessione che producano un patto concreto verso una nuova legge nazionale per la musica dal vivo, con un riequilibrio di normative e competenze tra il Ministero degli Interni, del Lavoro e dei beni e delle attività culturali e del turismo.

Gli incontri coinvolgeranno soggetti  pubblici e  privati, tra i quali i rappresentanti del Governo, del Parlamento, di enti locali, di associazione di imprese e categoria, e tanti altri rappresentanti della filiera della musica live.

 

In allegato la rassegna stampa. 

 

Convegno Nazionale “Musica Viva” – 23 e 24 ottobre

Palazzo Reale, Sala Cariatidi e Sala Otto Colonne

www.comune.milano.it/musicaviva

mail: c.musicaviva@comune.milano.it

Facebook: https://www.facebook.com/events/1502676653377614/

hashtag: #pattoperlamusica #musicaviva

Daniele Mignardi Promopressagency per Assomusica

info@danielemignardi.it  - Tel. 06.32651758

EROS RAMAZZOTTI DA FEBBRAIO IL TOUR MONDIALE

Il tour, dopo il grande successo ottenuto in Europa, si appresta ad attraversare la Russia arrivando ai suoi confini più estremi, dove Eros si esibirà in città dove nessun artista italiano ha mai suonato prima di lui.

Dopo aver toccato Slovenia, Romania, Bulgaria, Polonia, Slovacchia, Austria, Svizzera, Germania, Belgio, Repubblica Ceca e Olanda e dopo aver conquistato l’Italia infiammando Firenze, il Forum con tre serate esaurite a Milano, e il Palalottomatica con le due serate esaurite di Roma, la prima parte del tour arriva a Casalecchio di Reno (Bologna) a Castel Morrone (Caserta) per chiudere questa trionfale prima tranche a Torino.

E proprio a Roma, Eros annuncia i nuovi eccezionali appuntamenti, con grandi sorprese tra cui un nuovo appuntamento a Milano e a Torino e due nuove tappe a Roma.

Ma il prossimo tour sarà “ad alto chilometraggio”: dopo la tappa in Cile al celebre Festival di Viña del Mar dove è stato il primo artista internazionale richiesto, proseguirà il suo giro passando dall’Europa all’Asia.

Il tour debutterà il 14 febbraio al Palau St. Jordi di Barcellona dove Eros ha tenuto uno storico concerto nel dicembre ‘91 che, trasmesso in diretta su Canale5, ha consacrato l’eccezionale rapporto tra Eros e il pubblico latino.

Da Viña del Mar a Mosca, da Bratislava a Novosibirsk passando per Monaco, Parigi e Tallin, l’Eros World Tour proseguirà con un impianto fortemente innovativo, e sarà una nuova occasione per l’Italia di mostrare una fotografia dello straordinario momento artistico del nostro paese.

L’album Perfetto, uscito per Universal Music in tutto il mondo lo scorso 12 maggio, è stabile nelle classifiche dei dischi più venduti dei 60 paesi che lo hanno pubblicato.


Ecco i nuovi appuntamenti:

 FEBBRAIO
14 Barcellona - PALAU SANT JORDI
16 Bilbao - BIZKAIA ARENA
18 Madrid - BARCLAYCARD CENTER
23 Viña del Mar - ANFITEATRO
27 Acireale - PALASPORT
28 Acireale - PALASPORT


MARZO
1 Eboli - PALASELE
3 Roma - PALALOTTOMATICA
4 Roma - PALALOTTOMATICA
6 Torino – PALA ALPITOUR
7 Milano – MEDIOLANUM FORUM
9 Marsiglia - LE DÔME
11 Brescia - PALASPORT
13 Conegliano veneto - PALASPORT
15 Bratislava - ONDREJ NEPELA ARENA
17 Monaco - OLYMPIAHALLE
19 Lussemburgo - ROCKHAL
21 Ginevra - ARENA
23 Parigi - BERCY
26 Minsk – ARENA
28 Vilnius – SIEMENS ARENA
30 Tallin - SAKU SUURHALL

(cs)
14 Ottobre 2015 



APRILE

2 Mosca - CROCUS CITY HALL

8 Novosibirsk - SPORT PALACE SIBIR

10 Krasnoyarsk - SPORT PALACE YARYGIN

13 Omsk - SPORT PALACE BLINOV

15 Tchelyabinsk - SPORTS PALACE TRAKTOR

17 Kazan - TAFNET ARENA

19 Voronezh - PALACE OF SPORT

21 Krasnodar - BASKET HALL

24 Baku – SPORT PALACE

26 Yerevan – ICE HALL

fonte: Newsic.it

http://www.newsic.it/news/body_news.php?id=32628

Quattro volte Dave Matthews, a Milano c'è la Mtv Music Week

La Dave Matthews Band arriva in Italia per quattro date del tour europeo. La formazione statunitense che, in più di venti anni di carriera, ha venduto 38 milioni di copie, tra cd e dvd, è in tour con il repertorio di successi e i brani dell’ottavo album in studio del 2012, Away From The World, che ha debuttato al numero uno del Billboard 200. La DMB sarà: sabato 17 al Mediolanum Forum di Assago (Milano), in via G. Di Vittorio 6 (tel. 02.488571); domenica 18 al Nelson Mandela Forum di Firenze, in piazza Enrico Berlinguer (tel. 055.678841); martedì 20 al Palalottomatica di Roma, in piazzale dello Sport 1 (tel. 06.540901, org. 02.488571); mercoledì 21 al PalaFabris di Padova, in via San Marco 53 (tel. 049.7388778). Informazioni e prevendite TicketOne.

Cesare Cremonini torna nei palasport italiani con il Più che Logico tour 2015 in programma, per diciotto concerti, tra ottobre e novembre. Dal 4 settembre è in radioLost in the weekend, il nuovo singolo che segue il successo di Buon Viaggio (Share the Love), già platino con oltre 50 mila copie vendute. L’anteprima del Più che Logico tour 2015 è mercoledì 21 al Palabam di Mantova, in via Melchiorre Gioia 3 (tel. 0376.220055), informazioni e prevendite TicketOne e LiveNation.
(In tournée ad ottobre: venerdì 23 al Pala Alpitour di Torino; sabato 24 al 105 Stadium di Genova; martedì 27 al Palalottomatica di Roma; venerdì 30 all’Adriatic Arena di Pesaro; sabato 31 all’Unipol Arena di Bologna).

Due eventi live per il pianista statunitense Chick Corea, in tour con il sassofonistaTim Garland, Carlitos del Puerto al basso, Marcus Gilmore alla batteria, Charles Altura alla chitarra e Luisito Quintero alle percussioni: martedì 20 e mercoledì 21 al Blue Note di Milano, in via Pietro Borsieri 37 (tel. 02.69016888), informazioni e prevendite VivaTicket.

Unica data in Italia per The Vamps. Il quartetto pop rock britannico composto dal cantante e chitarrista Bradley SimpsonJames McVey alla chitarra, Connor Ball al basso e Tristan Evans alla batteria è in tour con il secondo album in studio Wake Up: lunedì 19 al Fabrique di Milano, in via Fantoli 9 (tel. 02.5063008), informazioni e prevendite TicketOne.

Dal 17 al 24 ottobre a Milano arriva la Mtv Music Week, una settimana di musica, eventi, incontri e dj set che precederanno l’evento Mtv Ema 2015, in programma il 25 ottobre al Forum di Assago (Milano). Il cartellone live che si concluderà sabato 24 con il concerto gratuito dei Duran Duran, Ellie Goulding Marco Mengoni in piazza Duomo, aprirà sabato 17 con Fabri Fibra sul palco del Fabrique Club di Milano con i brani dell’ottavo album Squallor. L’appuntamento di domenica 18 sarà allo spazio Sky Darsena con Rocco Hunt, in anteprima con i brani del nuovo discoSignor Hunt, in uscita il 23 ottobre. In calendario lunedì 19 il concerto di Mecna al Tunnel Club mentre, martedì 20, all’Alcatraz andrà in scena l’unico show italiano degli StereophonicsL’appuntamento di mercoledì 21 sarà all’Unicredit Pavilion con la cantautrice Francesca Michielin. La vincitrice della quinta edizione del talent show X Factor torna sulle scene live, a tre anni dall’esordio Riflessi di me, con il nuovo lavoro #di20 in uscita il 23 ottobre, anticipato dai singoli Lontano e dai precedenti L’amore esiste Battito di ciglia. La Mtv Music Week ospiterà anche il format internazionale Club Mtv, in programma per tre date al Fabrique di Milano dove, martedì 20, ci sarà Major Lazer, il progetto del dj e produttore discografico statunitense Diplo, in tour con la hit Leon On e i brani del nuovo e terzo cd Peace Is The Mission.
La Mtv Music Week sarà da sabato 17 a sabato 24 a Milano, luoghi vari. Il programma completo è online mtv.it/musicweek.

Il chitarrista Scott Hernderson in trio con Travis Carlton al basso e Allan Hertz alla batteria: venerdì 16 al Blue Note di Milano, in via Pietro Borsieri 37 (tel. 02.69016888), informazioni e prevendite VivaTicket.
Unico show per gli Stereophonics. Il gruppo rock gallese che ha venduto più di dieci milioni di album e che con il Best of Decade In The Sun ha conquistato quattro dischi di platino, arriva in Italia per presentare, tra gli altri, i brani del nono discoKeep The Village Alive. Gli Stereophonics sono: Kelly Jones, voce e chitarra,Richard Jones al basso, Adam Zindani alla chitarra e Jamie Morrison alla batteria. L’appuntamento è martedì 20 all’Alcatraz di Milano, in via Valtellina 25 (tel. 02.69016352), informazioni e prevendite TicketOne.

Ferrara in Jazz torna, per la diciassettesima edizione, dal 16 ottobre al Jazz Club Ferrara di Torrione San Giovanni (Ferrara). Ad inaugurare la kermesse venerdì 16 sarà il quintetto del trombettista statunitense Wallace Roney con Ben Solomon al sassofono, Anthony Wonsey al pianoforte, Rashaan Carter al contrabbasso eLenny White alla batteria. L’appuntamento di sabato 17 sarà con il pianista e compositore francese Laurent Coq e il sassofonista statunitense Walter Smith III inQuartet con Joshua Crumbly al contrabbasso e Damion Reid alla batteria.
La rassegna Ferrara in Jazz 2015 - 2016 sarà da venerdì 16 a sabato 30 aprile 2016 a Ferrara, luoghi vari. Il Jazz Club Ferrara è a Torrione San Giovanni (Ferrara), in via Rampari di Belfiore 167 (tel. org. 339.6116217).

Unico show per Tom Keifer. Il leader dei Cinderella arriva in Italia con i classici della band e i brani del nuovo progetto solista The Way Life Goes: sabato 17 al Circolo Zona Roveri di Bologna, in via dell’Incisore 2 (tel. 051.0568850), informazioni e prevendite TicketOne, BookingShow e VivaTicket.

Nuovi capitoli per il World Tour 2015 di Eros Ramazzotti: venerdì 16 al Palalottomatica di Roma, in piazzale dello Sport (tel. 06.540901); domenica 18 al Palamaggiò di Castel Morrone (Caserta), in strada statale Sannitica, località Pezze delle Noci (tel. 0823.273001); martedì 20 all’Unipol Arena di Bologna, in via Gino Cervi 2 (tel. 0571.758758). Informazioni e prevendite TickeOne.

Low presentano il nuovo album Ones and Sixies: martedì 20 al Teatro Antoniano di Bologna, in via Guido Guinizelli 3 (tel. 051.3940212), informazioni e prevendite TicketOne.

Il Prima di Parlare Live 2015 di Nek prosegue: venerdì 16 al Teatro Auditorium Manzoni di Bologna, in via De’ Monari (tel. 051.261303); sabato 17 al Teatro La Fenice di Senigallia (Ancona), in via Cesare Battisti 19 (tel. 071.7930842); martedì 20 al Teatro Augusteo di Napoli, in piazza Duca D’Aosta 263 (tel. 081.414243); giovedì 22 al Teatro Golden di Palermo, in via Terrasanta 60 (tel. 091.6264702). Informazioni e prevendite TicketOne e LiveNation.
(In tournée ad ottobre: venerdì 23 al Teatro Metropolitan di Catania; domenica 25 al Teatro Cilea di Reggio Calabria; martedì 27 al Teatro Politeama Greco di Lecce; mercoledì 28 al Teatro Team di Bari; venerdì 30 al Teatro ObiHall di Firenze).

Raf in tournée teatrale con le hit della sua carriera e i brani del nuovo album Sono io: lunedì 19 al Barclays Teatro Nazionale di Milano, in via Giordano Rota 1 (tel. 02.00640888), informazioni e prevendite TicketOne.
(In tournée ad ottobre: sabato 24 al Nuovo Teatro Carisport di Cesena, Forlì Cesena; sabato 31 al Teatro Colosseo di Torino).

Il trombettista e compositore newyorkese Dave Douglas in Quintet con Jon Irabagon al sassofono, Matt Mitchell al piano, Linda Oh al basso e Rudy Roystonalla batteria: giovedì 22 al Mantova Jazz Festival 2015 di Mantova, c/o Conservatorio Campiani, in via Conciliazione 33 (tel. 0376.324636), informazioni e prevendite VivaTicket.

Il bluesman inglese John Mayall arriva in Italia per tre date con il recente progetto discografico Find A Way To Care: sabato 17 al Teatro Auditorium Manzoni di Bologna, in via De’ Monari 1/2 (tel. 051.6569672); domenica 18 al Teatro Civico di La Spezia, in piazza Mentana 1 (tel. 0187.757075); lunedì 19 all’Alcatraz di Milano, in via Valtellina 25 (tel. 02.69016352). Informazioni e prevendite VivaTicket.

Stanley Clarke, Kenny Garrett, Paolo FresuJeff Ballard e ancora il sassofonista e compositore statunitense Charles Lloyd e la cantante Sheila Jordan. Questi i protagonisti di Jazz&Wine of Peace, il festival di musica e degustazioni che torna per la diciottesima edizione, dal 19 al 25 ottobre, a Cormòns (Gorizia) e in alcune dimore storiche e teatri del Friuli Venezia Giulia. L’anteprima del festival sarà domenica 18 con il fisarmonicista francese Vincent Peirani, in concerto a Villa Manin di Passariano di Codroipo (Udine), in piazza Manin 10 (tel.0432.821229), inizio ore 17.
Il Festival Jazz& Wine of Peace 2015 sarà da lunedì 19 a domenica 25 a Cormòns(Gorizia) e luoghi vari del Friuli Venezia Giulia e della Slovenia. Informazioni e prevendite VivaTicket.

Malika Ayane in tournée teatrale con i brani del quarto lavoro in studio Naïf. Il Naïf tour 2015 sarà: venerdì 16 al PalaCreberg di Bergamo, in via Pizzo della Presolana (tel. 035.343251); sabato 17 al Gran Teatro Palabam di Mantova, in via Melchiorre Gioia 3 (tel. 0376.220055); lunedì 19 al Teatro EuropAuditorium di Bologna, in piazza della Costituzione 4 (tel. 051.372540); martedì 20 al Teatro Politeama di Genova, in via Nicolò Bacigalupo 2 (tel. 010.8393589); mercoledì 21 al Palabanco di Brescia, in via della Ziziola 91 (tel. 030.348888). Informazioni e prevendite LiveNation e VivaTicket.
(In tournée ad ottobre: lunedì 26 al Teatro Colosseo di Torino; mercoledì 28 al Teatro Verdi di Firenze; giovedì 29 al Teatro Lyrick di Assisi, Perugia).

Il cantautore irlandese Glen Hansard presenta i brani del recente lavoro Didn’t He Ramble: venerdì 16 al Teatro Antoniano di Bologna, in via Guido Guinizelli 3 (tel. 051.3940212), sold out.

Max Pezzali in tour con le hit della sua carriera e i brani dell’album Astronave Max: sabato 17 al Palasport di Acireale (Catania), in via Pasiano 5 (tel. 095.608772); martedì 20 al Palasele di Eboli (Salerno), in via dell’Atletica (tel. 0828.330692); giovedì 22 a Unipol Arena di Bologna, in via Gino Cervi 2 (tel. 051.758758). Informazioni e prevendite TicketOne.
(In tournée ad ottobre: sabato 24 e domenica 25 al Pala Alpitour di Torino; martedì 27 al 105 Stadium di Genova; giovedì 29 al Palapanini di Modena; sabato 31 al Palasport di Verona).

Due eventi live per Fabri Fibra, in anteprima con i brani dell’ottavo album in studioSquallor: sabato 17 al Fabrique di Milano, in via Fantoli 9 (tel. org. 02.4805731), evento Mtv Music Week.
(In tournée ad ottobre: sabato 24 all’Atlantico Live di Roma).

Lorenzo Fragola in 1995 il Tour: venerdì 16 al Teatro della Concordia di Venaria Reale (Torino), in corso Puccini 1 (tel. 011.4241124); giovedì 22 all’AfterLife Live Club di Ponte San Giovanni (Perugia), in strada della Gomma 28 (tel. 393.9581898). Informazioni e prevendite TicketOne e VivaTicket.
(In tournée ad ottobre: venerdì 23 al Mamamia Live Club di Senigallia, Ancona).

Nuovi capitoli per il Cronologia tour di Marco Masini: sabato 17 al Gran Teatro Geox di Padova, in via Tassinari 1 (tel. 049.8644888); giovedì 22 al Teatro Creberg di Bergamo, in via Pizzo della Presolana (tel. 035.343251). Informazioni e prevendite TicketOne.
(In tournée ad ottobre: martedì 27 al Ucc Teatro di Varese; venerdì 30 al Teatro Coccia di Novara).

Il chitarrista jazz Bill Frisell in concerto con Jenny Scheinman al violino, Eyvind Kang alla viola e Hank Roberts al violoncello: venerdì 16 al Mantova Jazz Festival 2015 di Mantova, c/o Teatro Ariston, in via Principe Amedeo 20 (tel. 349.5904186), informazioni e prevendite VivaTicket.

Due date per gli Scisma in tour con il nuovo Ep Mr Newman: venerdì 16 e sabato 17 alla Latteria Molloy di Brescia, in via Marziale Ducos 2/b (tel. 346.8780428), informazioni e prevendite VivaTicket.
(In tournée ad ottobre: sabato 24 al Monk Club di Roma).

Il chitarrista e cantautore statunitense Rich Robinson in25 Anniversary Tour: venerdì 16 al Mr. Muzik Off di Modena, in via Antonio Morandi 71 (tel. 059.2034810); sabato 17 alla rassegna Nel blu dipinto di blu de La Suoneria di Settimo Torinese (Torino), in via Partigiani 4 (tel. 011.8028540), opening act John Hogg. Informazioni e prevendite TicketOne.

La band irlandese Good Is An Astronaut in tour europeo con il nuovo disco HeliosHerebus: giovedì 15 alla Zona Roveri di Bologna, in via dell’Incisore 2 (tel. 051.0568850), informazioni e prevendite TicketOne.

L’artista irlandese Bridie Monds-Watson in arte Soak presenta l’esordio discografico Before We Forgot How To Dream: venerdì 16 al Biko Club di Milano, in via Ettore Ponti 40 (tel. 339.4499616); sabato 17 allo Spazio 211 di Torino, in via Cigna 211 (tel. 011.19705919). Informazioni e prevendite TicketOne.

Gli americani X Ambassadors suonano: sabato 17 ai Magazzini Generali di Milano, in via Pietrasanta 16 (tel. 02.3051502), informazioni e prevendite TicketOne, PiemonteTicket e Ticket.

Statovarius, la band finlandese guidata da Timo Kotipelto  torna in Italia per un’unica data del tour europeo: mercoledì 21 al Live Club di Trezzo sull’Adda (Milano), in via Mazzini 58 (tel. 02.90980262, 347.3791792), informazioni e prevendite TicketOne.

Il 16 e 17 ottobre il Roma Europa Festival 2015 ospita la preview del festival di arte e cultura elettronica Club To Club in programma, dal 4 all’8 novembre, a Torino. Ospiti dell’anteprima romana venerdì 16 saranno Dominic Fernow aka Prurient live con il recente lavoro Frozen Niagara Falls e il produttore e compositore Alessandro Cortini, già membro dei Nine Inch Nails. A seguire la crew romana di LSWHR conBalanceFilippo Scorchucci Ben Saadi. Sabato 17 in concerto, tra gli altri, il musicista gallese Koreless e il duo irlandese Lakker.
La preview del Club to Club festival sarà venerdì 16 e sabato 17 al Roma Europa Festival 2015, c/o Macro Testaccio, La Factory, in piazza Orazio Giustiniani 4 (tel. 06.45553050), informazioni e prevendite MioTicket.  

Alvaro Soler è in tour con il debutto discografico Eterno Agosto che contiene, tra le altre, la hit El Mismo Sol, già doppio platino: venerdì 16 al Vox Club di Nonantola (Modena), in viale Vittorio Veneto 13 (tel. 059.546979), informazioni e prevendite TicketOne.

Madh presenta il debutto discografico Madhitation: venerdì 16 all’Hiroshima Mon Amour di Torino, in via Bossoli 83 (tel. 011.3176636), informazioni e prevendite TicketOne.
(In tournée ad ottobre: venerdì 23 al New Demodè Club di Modugno, Bari).

Il rapper Briga in Never Again tour: sabato 17 al Vox Club di Nonantola (Modena), in via Vittorio Veneto 13 (tel. 059.454772-546979), informazioni e prevendite TicketOne.

Paolo Belli e la Big Band suonano: sabato 17 al Blue Note di Milano, in via Pietro Borsieri 37 (tel. 02.69016888), informazioni e prevendite VivaTicket.
(In tournée ad ottobre: domenica 25 alla festa patronale di Carbonara, Bari; sabato 31 al Teatro Savio di Palermo).

Refused, il gruppo svedese guidato da Dennis Lyxzén presenta il nuovo albumFreedom: venerdì 16 al Live Music Club di Trezzo sull’Adda (Milano), in via Mazzini 58 (tel. 02.90980262), informazioni e prevendite TicketOne.

Monologhi e canzoni in Solo per pistola, il nuovo spettacolo teatrale di Francesco Tricarico, in scena con il pianista Michele Fazio: da venerdì 16 a domenica 18 al Teatro Lo Spazio di Roma, in via Locri 42 (tel. 06.77076486), informazioni e prevendite Biglietto.

Mauro Ermanno Giovanardi in concerto con il nuovo progetto solista Il mio stile: venerdì 16 al Dejavu di Sant'Egidio alla Vibrata (Teramo), in via Vittorio Veneto 38 (tel. 0861.844804).

Il cantautore statunitense Elvis Perkins suona: giovedì 22 all’Hiroshima Mon Amour di Torino, in via Bossoli 83 (tel. 011.3176636), informazioni e prevendite TicketOne.
(In tournée ad ottobre: sabato 24 a Le Mura di Roma; sabato 31 al Circolo Mame di Padova.

fonte: Repubblica.it

Assomusica al Convegno Nazionale Musica Viva - Verso un patto per la musica live nelle città del futuro

 

CONVEGNO NAZIONALE 23/24 OTTOBRE

Palazzo Reale - Milano

23 ottobre 2015

 

 

Il prossimo 25 ottobre, nell’ambito del Palinsesto Expoincittà, Milano ospiterà gli MTV Europe Music Awards. Questo momento di spettacolo, riconosciuto a livello internazionale, coinvolgerà numerosi operatori musicali per un'intera settimana e sarà anche un’occasione importante di riflessione sulle buone pratiche che si stanno sviluppando a livello locale, nazionale e internazionale nella complessa filiera della musica dal vivo.

 

In Italia si stanno infatti attivando numerose iniziative di rinnovamento volte alla valorizzazione, facilitazione e sostegno dell’industria della musica dal vivo.

 

Per connettere queste esperienze è stato organizzato un convegno di confronto volto a costruire una proposta concreta e condivisa da tutti i soggetti della filiera produttiva. L’obiettivo è stilare una vero e proprio patto per il riconoscimento del settore della musica dal vivo, in particolare per armonizzare la normativa connessa e favorirne il pieno sviluppo culturale ed economico.

 

Il convegno coinvolgerà quindi molti soggetti, sia pubblici sia privati, tra i quali rappresentanti del Governo, del Parlamento, di enti locali, di associazione di imprese e categoria, e tanti altri rappresentanti della filiera della musica live. 

 

Tra queste i due partner speciali, MTV da sempre intenta a promuovere la musica live e la sua industria in tutto il mondo e SIAE nel quadro della più ampia Convenzione con il Comune di Milano che prevede il sostegno alla promozione e valorizzazione della musica dal vivo e del diritto d’autore.

 

 

23 ottobre 2015 

 

Modera e introduce:

Roberto Rampi - Parlamentare, Commissione cultura della Camera dei Deputati

 

Intervengono:

 

Giuliano Pisapia - Sindaco di Milano

Gaetano Blandini - Direttore Generale SIAE

Dario Franceschini - Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo

Angelo Rughetti - Sottosegretario di Stato per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione

Maurizio Braccialarghe - Assessore alla Cultura di Torino / Delegato alla Cultura Anci

Carlo Fontana - Presidente A.G.I.S

Roberto Grossi - Presidente di Federculture

Vincenzo Spera - Presidente di Assomusica

Antonella Ranaldi - Sovrintendente Belle Arti e Paesaggio

Susanna Cantoni - Direttore Dipartimento di Prevenzione ASL Milano

Silvano Barberi - Comandante Provinciale dei Vigili del fuoco di Milano (in via di conferma)

Tito Boeri - Presidente INPS (in via di conferma)

 

12.30 - 14.00 Lunch break

 

14.00 - 16.30 Lavori dei quattro tavoli tematici 

 

16.30 - 18.00 Prima restituzione lavoro dei tavoli in plenaria 

 

Intervengono:

 

Filippo Del Corno - Assessore alla Cultura di Milano

Paolo Franchini - Vicepresidente Consiglio Sorveglianza SIAE

Un coordinatore per ogni tavolo

Lele Sacchi - Elita - DJ, promoter, produttore

 

 

24 ottobre 2015

 

 

10.00 - 12.00 Stesura del documento di proposta a cura dei coordinatori

 

12.00 - 13.00 Conferenza stampa e firma del documento di proposta

 

Intervengono:

 

 

Luca De Gennaro - MTV Italia

 

Filippo Del Corno - Assessore alla Cultura di Milano

 

Claudio Artusi - Coordinatore ExpoinCittà

 

Franco D’Alfonso - Assessore al Commercio di Milano

 

 

13.00 - 14.00 Aperitivo

 

 

Per saperne di più: http://www.comune.milano.it/wps/portal/ist/st/Musica_Viva/Come/Il_Programma_e_+i_Tavoli_di_lavoro

In allegato documento descrittivo e programma.

 

Subscribe to this RSS feed