Log in
A+ A A-

Assomusica

Website URL:

Appello per una legge sulla musica dal vivo

"Coltiviamo emozioni" in un terreno arido, dove leggi ottocentesche non consentono una adeguata legislazione per lo sviluppo della musica e della creatività. ASSOMUSICA si batte da vent'anni per avere una legge sulla musica. Finalmente il Governo ed il Parlamento potrebbero approvare una legge per un settore dalle grandi potenzialità di sviluppo e di internazionalizzazione, tenendo conto delle peculiarità proprie del nostro lavoro. 

Grazie a tutti coloro che con passione hanno sottoscritto il nostro appello.

Vincenzo Spera
Presidente Assomusica

 


 

Hanno firmato l'appello:

Gianni Morandi, Renzo Arbore, Claudio Baglioni, Gigi D'alessio, Francesco De Gregori, Gian Luigi Rondi, Carlo Verdone, Davide Zard, Antonio Cassano, Massimo Wertmüller, Vincenzo Spera, Maurizio Costanzo, Ornella Vanoni, Franco De Lucia, Edoardo Bennato, Peppino Di Capri, Alexia, Dolcenera, Mario Lavezzi, Gabriele Lopez, Antonello Venditti, Ezio Bosso.

E inoltre...

 

 

APPELLO per una nuova legge per la Musica dal Vivo

Chiediamo alla politica, agli artisti, al mondo della cultura, a tutte le organizzazioni coinvolte e ai cittadini, di firmare questo appello per una riforma di sistema e per rimettere la MUSICA al centro del dibattito sulle politiche culturali del Paese:

  •  la musica popolare contemporanea dal vivo rimane una delle espressioni artistiche più apprezzate dal pubblico e sensibili ai grandi cambiamenti del mondo: è motore di sviluppo culturale e cinghia di trasmissione per altri settori produttivi;
  • l'Italia ha un patrimonio ed una tradizione nel settore della musica assolutamente straordinari, che trovano ispirazione nell'industria discografica, musicale e digitale e nella musica popolare dal vivo in tutte le sue forme;
  • è proprio grazie alla musica popolare contemporanea (non certo "leggera"), notoriamente frequentata da un pubblico prevalentemente giovanile, che sempre più un crescente numero di persone si avvicinano a quest'arte, che è ormai diventata la colonna sonora del nostro Paese;
  • la crescita della produzione musicale non pu prescindere da un rapporto facilitato con gli spettatori: favorire una legge che garantisca la musica popolare dal vivo e il suo pubblico;
  • occorre razionalizzare e semplificare tutte le norme che gravano sull'organizzazione e la gestione dello spettacolo dal vivo;
  • occorre mettere al centro di qualsiasi atto legislativo, la figura professionale del musicista, con la specificità propria del settore, tenendo conto della continua evoluzione della specificità lavorativa e produttiva;
  • chiediamo il riconoscimento dei luoghi dove con prevalenza viene organizzata musica live come "Sale Musica", a prescindere dalla capienza degli spazi. Le Sale della musica devono godere di una normativa propria ;
  • Non è più rinviabile una LEGGE QUADRO SULLA MUSICA che dia agli artisti, agli operatori e alle associazioni tutti gli strumenti normativi per generare creatività e ricchezza: dal tax credit per gli investimenti, alla semplificazione dei processi amministrativi, ai finanziamenti agevolati per ammodernare le attrezzature, al riconoscimento della musica quale leva culturale fondamentale per il Paese;
  • alleggerire la pressione fiscale che grava sui luoghi di spettacolo dal vivo, a partire dalle asimmetrie IVA, per rendere più equa e sostenibile la tassazione di sale teatrali e musicali;
  • politiche per internazionalizzare la nostra musica e consentire una maggiore penetrazione dei nostro patrimonio musicale all'estero.

 

Per questo chiediamo al Governo e al Parlamento di dare alla musica popolare dal vivo una legge che ne riconosca dignità e professionalità artistiche nonché un preciso quadro normativo per il settore, con una visione e prospettive che consentano al nostro Paese di ridurre il gap con i principali partner Europei, collegandola ed adeguandola a quello che è il progetto di Legge Europea per il 2020 - 2027.

 

 

Assomusica 2016, Vincenzo Spera premia Chiara Dello Iacovo - Repubblica Tv

E' stato assegnato a Chiara Dello Iacovo il "Premio Assomusica 2016", la proclamazione nella sala stampa del Teatro Ariston di Sanremo. Conferito da Assomusica (Associazione Italiana degli Organizzatori e Produttori di Spettacoli di Musica dal Vivo), il riconoscimento è stato consegnato dal presidente di Assomusica, Vincenzo Spera, e da Rocco Hunt, vincitore del Premio nel 2014 e attualmente in gara al Festival nella categoria Big con il brano "Wake up". Il premio è stato assegnato per l'originalità e la capacità di saper emozionare mostrata da Chiara Dello Iacovo, 20 anni, nel corso dell'esibizione dal vivo sul palco dell'Ariston, dove è in finale stasera nella categoria Nuove Proposte con il brano "Introverso", diretta dal Maestro Massimo Morini. Spera racconta le ragioni del premio. (Intervista di Lucia Marchiò, video di Giulia Destefanis).

 

 

VIDEO

Gli associati

Associati

      

Aziende associate

{load position-23}

 

{load position-24}

  

 

 

Comunicato di Lorenzo Cherubini Jovanotti sul "Premio Assomusica"

Oggi pomeriggio a Firenze, prima dell’ultima data del tour, ci consegneranno il premio di “Assomusica” come miglior spettacolo e tour dell’anno.
Assomusica (www.assomuisica.org) è l’associazione che riunisce tutti gli organizzatori e produttori di musica live in Italia e questo premio fa molto piacere.
Questo è quello che hanno scritto loro attarverso il Presidente Vincenzo Spera:
“Per la prima volta Assomusica ha deciso di conferire un riconoscimento per la musica live . Lo show estivo di Lorenzo ha rappresentato la migliore coniugazione tra musica dal vivo e rappresentazioni visive. Uno spettacolo eccezionale dove sono state racchiuse tutte le forme espressive nel migliore dei modi”
E’ un premio importante e che condivido con la mia squadra, che mi ha permesso di realizzare questo spettacolone e di portarlo in giro. E’ stato davvero un grande viaggio e una profonda esperienza umana e creativa. A partire da Trident che ha prodotto il tour lasciandomi carta bianca in tutte le scelte artistiche. Quando gli abbiamo presentato il progetto sembravamo dei pazzi, ma poi tutto ha preso forma ed è venuto fuori uno spettacolo nuovo che ha avuto un successo gigante, come si dice, di pubblico e critica.
Centinaia di persone hanno lavorato stabilmente al tour di quest’anno e non è retorica dire che il mio grazie va ad ognuno di loro, è proprio così.
Per quanto riguarda l’aspetto creativo e tecnico faccio qualche nome di persone che sono state determinante alla riuscita del progetto, probabile che dimentichi qualcuno, che mi scuserà, conoscendomi:
Sergio Pappalettera, Giancalrlo Sforza, Carlo Zoratti, Michele Truglio, Stefano Polli, Ced Palusevskij, Aj Penn, Giorgio Ioan, Sts, Pinaxa, la Band, Marco Sorrentino, Edy Campo, Nick Cerioni, Max Sabini, Antonio Usbergo, Nicco Celaia, Maurizio Salvadori., Agorà, Proàesign, Daniele Tramontani, Fabrizio Borra, Francesca Rubino, Dalia Gaberscik,, Franco Comanducci.. Ognuno di loro guida una squadra di collaboratori senza i quali non ci sarebbe stato questo spettacolo e quindi questo premio, che ci dice che abbiamo fatto un bel lavoro. Grazie!

 

 https://www.facebook.com/lorenzo.jovanotti.cherubini/?fref=nf

Medimex 2015 - Assomusica - EUROPEAN LIVE MUSIC NETWORK (ITA)

30 ottobre 2015 dalle 15:00 alle 16.30

Hall 1 del Pad. espositivo Medimex

La musica dal vivo in Europa si presenta come una realtà estremamente frammentata e differenziata nei diversi paesi.. C’è l’opportunità per tutti gli operatori e le associazioni europee di agire, uniti e motivati, per rappresentare gli interessi del settore della musica dal vivo presso le massime istituzioni Europee. Uno degli obiettivi di Assomusica è proprio quello di promuovere la collaborazione stretta tra gli operatori, come ad esempio riesce a fare benissimo il mondo del cinema e dell’audiovisivo, al fine di favorire una legislazione adatta, raccogliere fondi e sviluppare programmi dedicati alla musica dal vivo. Questo sforzo federativo di Assomusica ha incontrato un notevole interesse da parte di molti operatori in diversi paesi europei.

Medimex 2015 - Assomusica - EUROPEAN LIVE MUSIC NETWORK (En)

October 30, 2015 from 3 pm to 4.30 pm

Hall 1 del Pad. espositivo Medimex

 

The live music scene in Europe is caracterized by considerable differences from country to country. The opportunity is there for all european operators and associations to act more than ever united and motivated as to represent the interests of live music sector at the highest European institutional level. One of the objectives of Assomusica is to foster tight collaboration amongst operators along those same lines that proved to be successful in the cinema and broadcasting industries, as to encourage favorable legislation, raise funds and develop programmes dedicated to live music.
This federating effort of Assomusica's has met considerable interest from many operators in different European countries.

LA MUSICA DAL VIVO: RISORSA PER LE CITTA’ (original language)

Giovedì 29 ottobre 2015  ore 18.00 - 19.00

Hall 1 del Pad. espositivo Medimex

 

 

Presentazione di modelli di sviluppo e promozione della musica in Europa: due case history che illustrano come tali modelli possano influenzare positivamente la realtà economica e sociale delle città stesse.
Il caso Olandese illustrato da Chris Garrit Sindaco della notte della città di Groningen.
Il caso Islandese illustrato da Svanhildur Konráðsdóttir  Direttore del Dipartimento di cultura e turismo della città di Reykjavík.
 
Presentation of models of development and promotion of music in Europe: case history that illustrates how these models can positively influence the economic and social reality of the cities themselves.
 
Relatori/Speakers:
 
Chris Garrit  Night-Mayor of the city of Groningen (Netherlands)
Svanhildur Konrá›sdóttir Director of the department of culture and tourism at Reykjavík City (Island)
Subscribe to this RSS feed

Milano Music Week 2018

Da Paganini ai talent – Panel Assomusica al MMW2018

Da Paganini ai talent – Come si è evoluto il management dell’artista presented by Assomusica Associazione