Log in

A+ A A-

PREMIO ASSOMUSICA “FRANCO MAMONE” A ROBERTA APREA

Si terrà a Napoli, mercoledì 4 marzo 2015 (ore 12) all’AGIS di Piazza del Gesù la cerimonia di conferimento del Premio Franco Mamone istituito nel 2003 dall’Assomusica, l’associazione italiana che unisce gli organizzatori e produttori di spettacoli e musica dal vivo, in memoria del grande promoter italiano prematuramente  scomparso nel luglio del 1998, a soli 58 anni di età.
“Un doveroso omaggio – sottolinea Vincenzo Spera, presidente Assomusica – per un grande protagonista della scena musicale internazionale che troppo presto ci ha lasciato. Un maestro a cui dobbiamo, già negli anni ’70 e ‘80, l’organizzazione di tour destinati a restare nella storia del rock, dai Pink Floyd, ai Deep Purple, Police, Dire Straits, Patty Smith, Bob Marley, Prince, Eric Clapton, Bruce Springsteen, giusto per fare qualche nome”.
Un patrimonio di conoscenza e competenza a cui, dopo qualche anno, Assomusica decide di dare un seguito, tangibile, investendo risorse per sostenere il lavoro di ricerca di giovani studenti che nel loro percorso di formazione dessero prova di saper affrontare le tematiche insite al lavoro di Mamone, premiando nello specifico quanti riuscissero a promuovere in quest’ambito  analisi approfondite ed innovative.
Così in dieci edizioni, l’Assomusica ha riconosciuto particolarmente meritevole il lavoro di giovani laureandi degli Atenei di Firenze, Napoli, Genova, Milano, Roma, che nelle loro tesi di laurea hanno variamente affrontato gli aspetti caratterizzanti lo spettacolo dal vivo, con particolare riferimento a quelli legislativi, fiscali, logistici, architettonici, artistici e sociali.
A Napoli, il presidente Vincenzo Spera, insieme a Luigi Grispello, presidente dell’Agis Campania, alla figlia  di Franco, Gaia Mamone, e insieme ai componenti della commissione esaminatrice, Renato Tortarolo, Stefano Senardi, Fulvio De Rosa e Bruno Sconocchia, premiano quest’anno Roberta Aprea, giovane laureata della Federico II di Napoli, per la sua tesi intitolata  “Evento Rock. Organizzazione e Gestione del Concerto nella Popular Music”.  “Il lavoro selezionato – sottolinea Gaia Mamone -  per qualità di analisi e sintesi è perfettamente in linea con il tema della borsa di studio intitolata a mio padre. Aggiungo pure che, al di là dei meriti inequivocabilmente colti dall’intera commissione, il lavoro di Roberta Aprea è per me particolarmente significativo, nonché gratificante, sia rispetto alle mie aspettative di lettrice che nella particolare relazione affettiva di una figlia che coglie, tra le righe, la gratitudine per quanto ha saputo lasciare il proprio papà”.
A Roberta Aprea, nella cerimonia all’AGIS di Napoli, alla presenza dei maggiori rappresentanti dello showbiz nazionale, verrà consegnato il trofeo, una targa in argento, che riproduce il palco del grande concerto di Bob Marley a San Siro, il 27 giugno del 1980 organizzato proprio da Franco Mamone, ed una borsa di studio in denaro.
 “Ancora una volta – conclude Luigi Grispello, presidente Agis Campania –  mi piace sottolineare quanto il nostro territorio si confermi preziosa fucina di talenti non solo nel campo delle arti e dello spettacolo dal vivo ma anche negli ambiti  della ricerca e dello studio ad essi riferiti. Un patrimonio culturale di fondamentale importanza che deve essere tutelato e, ancor più, sostenuto attraverso  investimenti adeguati dalle istituzioni pubbliche e private”.

 

Last modified onMartedì, 14 Aprile 2015 09:28