Log in

A+ A A-

Segreteria Assomusica

COSENZA: A NOTRE DAME DE PARIS IL "RICCIO D'ARGENTO" DI FATTI DI MUSICA COME MIGLIORE PRODUZIONE MUSICALE DI TUTTI I TEMPI.

Cosenza: da domani, allo stadio San Vito, inizio dei lavori d’allestimento di Notre Dame De Paris,

in scena dal 23 al 25 giugno con il grande cast originale!

L’Opera sarà premiata con il Riccio d’Argento di “Fatti di Musica” come “Migliore Produzione di tutti i tempi”

Con il disco verde delle Commissioni di Vigilanza è iniziato il conto alla rovescia per l’arrivo a Cosenza di “Notre Dame de Paris”, l’ormai celeberrima Opera dei Record di Riccardo Cocciante, prodotta da Clemente e David Zard, per la prima e unica volta nel capoluogo silano, allo Stadio San Vito/Gigi Marulla,  dal 23 al 25 giugno prossimi,  con tre spettacoli serali che avranno inizio alle 21.30.

Seimila i biglietti già venduti anche fuori regione e tremila quelli ancora disponibili per assistere ad uno degli spettacoli di maggior successo internazionale di sempre di Musica Popolare Contemporanea, che chiuderà i battenti a settembre all’Arena di Verona dopo quindici anni di repliche.

L’ Opera sarà premiata a Cosenza con il “Riccio d’Argento” del celebre orafo crotonese Gerardo Sacco, premio ai Migliori Live d’Autore di “Fatti di Musica”, la trentunesima edizione del Festival- Rassegna del Miglior Live nazionale e internazionale diretta da Ruggero Pegna, come “Migliore Produzione Musicale di tutti i tempi”, per le emozioni e l’incredibile successo di 15 anni di repliche, con oltre quattro milioni di spettatori.

Già nel 2002, il produttore David Zard ricevette il premio di “Fatti di Musica” nella prima a Catanzaro per la “Migliore Produzione dell’anno”. “Un premio in questo caso profetico e davvero apotropaico, ispirato alla cultura della Magna Graecia”, come sottolinea lo stesso promoter calabrese.

Il “Riccio” di Fatti di Musica, come spiega l’orafo Gerardo Sacco, si ispira infatti alle ceramiche artistiche di Seminara, che  assumono una funzione scaramantica e apotropaica quasi animistica e rappresentano il risultato di una miscela delle culture che hanno in passato interessato la Calabria, con particolare influenza di una profonda matrice nella cultura greca dove vi sono molteplici testimonianze di maschere e oggetti orribili impiegati a scopo catartico in teatro. Anche la funzione del “Riccio”, nella tradizione popolare calabrese,  è quella di tenere lontani con le sue punte gli spiriti del male.

Da domani sera saranno circa duecento le persone a lavoro per scaricare e montare l’attrezzatura, gli impianti e le ormai celebri scenografie trasportate da ben dodici autoarticolati. Per l’allestimento sarà utilizzata perfino una gru, oltre a mezzi meccanici di ogni tipo e professionalità specializzate in allestimenti speciali, come i rigger, capaci di lavorare a venti metri di altezza. Alle spalle del palcoscenico saranno anche allestiti i camerini necessari durante i cambi di costume.

Il nutrito e prestigioso cast arriverà a Cosenza il giorno del debutto, preceduto da Giò Di Tonno (Quasimodo), che anticiperà l’arrivo per partecipare alla conferenza stampa finale di presentazione e ritirare per tutti il “Riccio d’Argento” di Gerardo Sacco per il “Successo Internazionale dell’Opera”, premio ai Migliori Live d’Autore. In tarda mattinata, poi, arriverà il resto dei protagonisti: Lola Ponce (Esmeralda), Vittorio Matteucci (Frollo), Leonardo Di Minno (Clopin), Matteo Setti (Gringoire), Graziano Galatone (Febo) e Tania Tuccinardi (Fiordaliso), assieme agli oltre 30 ballerini e acrobati.

I cancelli che saranno aperti al pubblico, ogni giorno a partire dalle ore 20.00, sono quelli del lato “Campo Scuola”, tra via degli Stadi e viale Magna Graecia, dove sarà attiva anche la biglietteria dello spettacolo ogni giorno dalle ore 17.30.

Notre Dame De Paris è tratta dall’omonimo romanzo di Victor Hugo e, oltre alle musiche di Riccardo Cocciante, ha le liriche firmate da Luc Plamondon, adattate in italiano da Pasquale Panella.

Questa tappa cosentina inclusa nel programma di “Fatti di Musica Radio Juke Box 2017” ha  il Patrocinio dell’Assessorato comunale ai Grandi Eventi. “Ringrazio – ha detto Pegna – il sindaco Occhiuto e l’assessore ai Grandi Eventi Rosaria Succurro per il Patrocinio e la preziosa collaborazione.”

I biglietti sono regolarmente in vendita in tutti i punti Ticketone (Cosenza: Inprimafila, via Marconi 140; Rende: Media World, Metropolis, ecc.). Per i biglietti riservati ai gruppi è necessario contattare l’organizzazione al precedente numero oppure all’indirizzo email info@ruggeropegna.it

Tutte le informazioni su settori, prezzi, vendita online, sconti ragazzi fino a 12 anni e gruppi di almeno 25 persone, sono reperibili al numero telefonico 0968441888 e al sito www.ruggeropegna.it.

 

DDL SPETTACOLO DAL VIVO: PASSA EMENDAMENTO LIUZZI CHE RICONOSCE PROFESSIONE DI ORGANIZZATORE DI SPETTACOLI

Nella seduta di mercoledì la Commissione Istruzione, durante la discussione sul DDL Spettacolo dal vivo (AS 2287-bis), ha approvato un importante sub-emendamento del Senatore Pietro Liuzzi (Direzione Italia) che delega il Governo a definire le " figure che afferiscono all'organizzazione e alla produzione di musica popolare contemporanea e dei relativi criteri e requisiti per svolgere l'esercizio di suddetta attività".

Il Senatore ha subito dichiarato che "dopo un dialogo con ASSOMUSICA e al netto dell'iter complesso del provvedimento, ho ritenuto che fosse ormai tempo di dare al settore degli organizzatori di spettacoli di musica popolare contemporanea un quadro normativo più chiaro che mettesse in risalto le il loro know how e desse chiare regole su chi può esercitare la professione. La mia proposta è stata condivisa anche da alcuni senatori del PD a riprova della ragionevolezza dell'ipotesi avanzata da ASSOMUSICA".

Negli ultimi giorni provvedimento sta avendo un iter rapido ed è probabile che sia portato in votazione in Aula il 27 giugno, come da calendario dei lavori.

ASSOMUSICA: Preoccupazione per emendamento che pone Polizia e sicurezza a carico interamente degli organizzatori di concerti

ASSOMUSICA: “Preoccupazione e disappunto per l’approvazione in Manovrina di un emendamento che pone interamente a carico degli organizzatori degli spettacoli di musica dal vivo le spese in materia di sicurezza e di polizia stradale legate ad un concerto”.

Roma, 26/05/2017. ASSOMUSICA, l’Associazione Italiana degli organizzatori e produttori di Spettacoli Musica dal vivo, esprime la propria preoccupazione e la più totale contrarietà all’emendamento n. 22.116, approvato ieri in Commissione Bilancio, presente nel DL c.d. “manovrina”, con cui si stabilisce che, a decorrere dal 2017, le spese del personale di polizia locale, relative ai servizi di sicurezza, e di polizia stradale, necessario per lo svolgimento dei concerti di musica dal vivo, siano interamente a carico dell’organizzatore dello spettacolo.

L’anno scorso abbiamo avvicinato al mondo degli spettacoli e della cultura popolare oltre 7 milioni di spettatori, soprattutto giovani. Siamo una realtà che costituisce una cinghia di trasmissione per lo sviluppo delle economie per il territorio (turismo, enogastronomia, cultura, etc.), per cui non comprendiamo questo vero e proprio attacco alle nostre quotidiane attività. Anzi, cosi come è formulato, l'emendamento riguarda anche tutti coloro che organizzano manifestazioni di altro carattere, da quelle culturali alle partite di calcio!”.

Da una ricerca del CERVED emerge in maniera evidente come i concerti di musica popolare contemporanea siano uno stimolo all’economia del territorio: l’impatto medio sulle città è di euro 1,20 aggiuntivi per ogni euro speso per il biglietto. "L'emendamento pare non cogliere affatto le peculiarità della nostra filiera e il nostro ruolo socio-culturale a beneficio dei cittadini, sia in termini esperienziali che economici, e si pone in netta controtendenza rispetto alla politica di investire 1 euro in cultura per ogni euro speso in sicurezza”.

La norma (in calce al presente comunicato) avrà l’effetto di comprimere ulteriormente le possibilità e le opportunità di organizzare concerti di musica dal vivo, esattamente quanto vogliono i terroristi che, anche in questi drammatici giorni, hanno nuovamente colpito al cuore le nostre libertà e la voglia di stare insieme come comunità.

 “Facciamo appello al Governo e al Parlamento per escludere da tale norma gli spettacoli di musica dal vivo perché rappresentano un valore e principi, costituzionalmente garantiti, che fanno parte del bagaglio culturale dell’Europa intera”.

EMENDAMENTO:

Dopo il comma 3 inserire il seguente:

3-bis. A decorrere dal 2017, le spese del personale di polizia locale, relative a prestazioni pagate da terzi per l'espletamento di servizi di cui all'articolo 168 del testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali, di cui al decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, in materia di sicurezza e di polizia stradale necessari allo svolgimento di attività e iniziative di carattere privato che incidono sulla sicurezza e la fluidità della circolazione nel territorio dell'ente, sono poste interamente a carico del soggetto privato organizzatore o promotore dell'evento e le ore di servizio aggiuntivo effettuate dal personale di polizia locale in occasione dei medesimi eventi non sono considerate ai fini del calcolo degli straordinari del personale stesso. In sede di contrattazione integrativa sono disciplinate le modalità di utilizzo di tali risorse al fine di remunerare i relativi servizi in coerenza con le disposizioni normative e contrattuali vigenti.

22.116 (Nuova formulazione) Guidesi, Grimoldi, Saltamartini.

 

 

Comunicazione Assomusica:

“Daniele Mignardi Promopressagency”

(Tel. 06.32651758  info@danielemignardi.it)

WIND MUSIC AWARDS: DOPPIO APPUNTAMENTO CON LE STELLE DELLA MUSICA ITALIANA E GRANDI OSPITI INTERNAZIONALI

COMUNICATO STAMPA

 

WIND MUSIC AWARDS

 

DOPPIO APPUNTAMENTO CON LE STELLE DELLA MUSICA ITALIANA

E GRANDI OSPITI INTERNAZIONALI

IL 5 E 6 GIUGNO IN PRIMA SERATA SU RAI 1

CONDUCONO

CARLO CONTI e VANESSA INCONTRADA

 

ALESSANDRA AMOROSO, BIAGIO ANTONACCI, BENJI&FEDE, LOREDANA BERTÉ, MARIO BIONDI, BOOMDABASH, MICHELE BRAVI, BRIGA, DECIBEL, FRANCESCO DE GREGORI, ELISA, ELODIE, EMMA, FABRI FIBRA, FRANCESCO GABBANI, GHALI, GIORGIA, RAPHAEL GUALAZZI, ROCCO HUNT, IL PAGANTE, IL VOLO, J-AX & FEDEZ, LIGABUE, LITFIBA, LOWLOW, FIORELLA MANNOIA, MARRACASH e GUÉ PEQUENO, ERMAL META, MODA’, FABRIZIO MORO, GIANNA NANNINI, NEK, MAX PEZZALI, GABRI PONTE, POOH, EROS RAMAZZOTTI, MASSIMO RANIERI, FRANCESCO RENGA, FABIO ROVAZZI, SFERA EBBASTA, SERGIO SYLVESTRE, THEGIORNALISTI, UMBERTO TOZZI, RENATO ZERO, ZUCCHERO…e molti altri!

 

CLEAN BANDIT, IMAGINE DRAGONS, LENNY, LUIS FONSI e OFENBACH

 

È tempo di WIND MUSIC AWARDS! Il 5 e 6 giugno la prima serata di Rai 1 sarà illuminata dalle grandi stelle della musica italiana che verranno premiate per i loro recenti successi discografici e si esibiranno sul prestigioso palco dell’Arena di Verona.

A presentare le due serate, in diretta su Rai 1 a partire dalle ore 20.35, saranno CARLO CONTI e VANESSA INCONTRADA.

 

Ecco i primi nomi degli artisti premiati: ALESSANDRA AMOROSO, BIAGIO ANTONACCI, BENJI&FEDE, LOREDANA BERTÉ, MARIO BIONDI, BOOMDABASH, MICHELE BRAVI, BRIGA, DECIBEL, FRANCESCO DE GREGORI, ELISA, ELODIE, EMMA, FABRI FIBRA, FRANCESCO GABBANI, GHALI, GIORGIA, RAPHAEL GUALAZZI, ROCCO HUNT, IL PAGANTE, IL VOLO, J-AX & FEDEZ, LIGABUE, LITFIBA, LOWLOW, FIORELLA MANNOIA, MARRACASH e GUÉ PEQUENO, ERMAL META, MODA’, FABRIZIO MORO, GIANNA NANNINI, NEK, MAX PEZZALI, GABRI PONTE, POOH, EROS RAMAZZOTTI, MASSIMO RANIERI, FRANCESCO RENGA, FABIO ROVAZZI, SFERA EBBASTA, SERGIO SYLVESTRE, THEGIORNALISTI, UMBERTO TOZZI, RENATO ZERO, ZUCCHERO…e molti altri!

 

Come di consueto, verranno premiate le stelle del panorama musicale italiano che hanno raggiunto (nel periodo maggio 2016/maggio 2017) con i loro album i traguardi “oro”, “platino” e “multi platino” e con i loro singoli la certificazione “platino” e “multiplatino” (certificazioni FIMI/GfK Retail and Technology Italia). E per la prima volta verrà introdotto anche il Premio Live.

Il “PREMIO LIVE”, basato su certificazioni SIAE, in collaborazione con ASSOMUSICA, verrà introdotto per la prima volta proprio quest’anno e verrà consegnato a tutti gli artisti che si sono contraddistinti per i risultati rilevanti ottenuti in termini di numero di spettatori presenti ai loro concerti (nel periodo maggio 2016/maggio 2017). Tra i “Premi live” un riconoscimento sarà riservato anche allo spettacolo dal vivo non musicale che nel periodo di riferimento ha ottenuto il maggior numero di ingressi.    

Le categorie individuate per la premiazione degli artisti durante la “serata dei successi live” sono: ORO oltre i 40.000 spettatori, PLATINO oltre i 100.000, DOPPIO PLATINO oltre i 200.000, TRIPLO PLATINO oltre i 300.000, DIAMANTE oltre i 400.000.

I biglietti per assistere alle due serate dell’undicesima edizione dei WIND MUSIC AWARDS sono disponibili in prevendita su www.ticketone.it  e nei punti vendita e prevendite abituali (per info: www.fepgroup.it ).

Inoltre, i clienti Wind potranno fruire delle offerte speciali che saranno proposte prima e durante l’evento.

Nel corso delle serate, che vedranno la partecipazione anche di CLEAN BANDIT, IMAGINE DRAGONS, LENNY, LUIS FONSI e OFENBACH in qualità di ospiti internazionali, verranno consegnati altri riconoscimenti e premi speciali agli artisti che si sono contraddistinti per risultati d’eccezione.

 

Un evento imperdibile, realizzato da Wind, con la collaborazione delle Associazioni del Settore Discografico FIMI, AFI, e PMI e con la collaborazione di SIAE e ASSOMUSICA, prodotto da F&P Group con la Ballandi Multimedia per la cura e la gestione di tutti gli aspetti televisivi dell’evento.

RTL 102.5 è la radio media partner ufficiale dei WIND MUSIC AWARDS 2017.

 

Wind e 3 sono i brand che caratterizzano i prodotti e le offerte di Wind Tre, azienda guidata da Maximo Ibarra, la più grande realtà di telefonia mobile in Italia.

 

Milano, 17 maggio 2017

 

 

 

Ufficio Stampa Wind Music Awards: Parole & Dintorni (Alessandra Bosi – alessandra@paroleedintorni.it)

Responsabile Comunicazione F&P Group: Veronica Corno (veronica.corno@fepgroup.it)

Responsabile Ufficio Stampa Wind Tre: Piero Di Primio (piero.diprimio@windtre.it)

Ufficio Stampa Wind Tre: Lara Grigatti (lara.grigatti@windtre.it)

SIGLATO UN ACCORDO SPERIMENTALE PER L’ESTENSIONE DEL MOG AI LAVORATORI DELLO SPETTACOLO

ASSOMUSICA

SIGLATO UN ACCORDO SPERIMENTALE PER L’ESTENSIONE DEL MOG AI LAVORATORI DELLO SPETTACOLO

Intesa raggiunta con le imprese aderenti all’Associazione Italiana Organizzatori e Produttori Spettacoli di Musica dal Vivo con ASSOLAVORO, FeLSA-CISL, CGIL – NiDIL e UILTemp

Così nasce la possibilità di stipulare, per periodi determinati, contratti di somministrazione di lavoro a tempo determinato con monte ore retribuito e garantito

Utilizzare una forma di lavoro in grado di garantire una maggiore protezione dei dipendenti dal punto di vista retributivo, previdenziale e formativo.
Questo l’obiettivo dell’accordo sperimentale siglato martedì 9 maggio per l’estensione del Mog ai lavoratori dello spettacolo assunti con contratto di somministrazione dalle imprese aderenti ad Assomusica con Assolavoro, FeLSA-CISL, CGIL – NiDIL e UILTemp

Una proposta nata da Assomusica, l’Associazione Italiana Organizzatori e Produttori Spettacoli di Musica dal Vivo, sempre lungimirante, anche in questa occasione - che rappresenta oltre cento imprese del settore e fornisce consulenza e assistenza in materia economica, sindacale, fiscale, giuridica e legislativa per la progettazione e l’organizzazione artistica, logistica e tecnica di manifestazioni e spettacoli.

In questo ambito Assomusica, da sempre attenta al mondo del lavoro, ha ritenuto particolarmente interessante e utile poter sperimentare nel proprio settore di competenza la somministrazione di lavoro a tempo determinato con monte ore retribuito e garantito (MOG). Si tratta, in pratica, di un contratto che si muove sulla logica di una maggiore flessibilità della somministrazione allo scopo di assorbire all’interno di questa forma di elasticità altre forme contrattuali meno tutelanti come il lavoro intermittente, il lavoro occasionale, ecc... . Una nuova modalità di utilizzo attivabile esclusivamente tramite agenzia per il lavoro e che garantisce le migliori tutele per le aziende e per i candidati. In sintesi, a fronte dell’impegno del lavoratore a garantire la prestazione in determinate fasce orarie, l’azienda può contare sulla sua disponibilità professionale solo nel momento del bisogno (ad esempio in occasione di commesse o picchi non prevedibili), con un monte orario e retributivo minimo garantito.

Con questo accordo siglato con Assolavoro FeLSA-CISL, CGIL – NiDIL e UILTemp quindi nasce la possibilità di stipulare, per periodi determinati, contratti di somministrazione di lavoro a tempo determinato con monte ore retribuito e garantito, per esigenze finalizzate a incrementare la forza lavoro delle aziende utilizzatrici che operano in contesti connotati da una necessaria modulazione flessibile della prestazione.

L’accordo è stato firmato presso la sede di Assomusica alla presenza del Presidente Vincenzo Spera, assistito da Marcello Gattuso.

Comunicazione Assomusica:
“Daniele Mignardi Promopressagency”
(Tel. 06.32651758 info@danielemignardi.it

Convegno Inail "Palchi per spettacoli - La ricerca dell'Inail e l'applicazione del decreto" - Bologna 24/05/2017

Si terrà a Bologna il giorno mercoledì 24 maggio 2017 dalle ore 14.00 presso l’Auditorium Enzo Biagi - Biblioteca Salaborsa in Piazza del Nettuno, 3, il convegno “Palchi per spettacoli - La ricerca dell’Inail e l’applicazione del decreto” che .
 
L’evento è organizzato da Inail, in collaborazione con Assomusica e con il patrocinio del Comune di Bologna.

Scaricare l'allegato, per consultare il programma completo dell'evento.
 

Mercoledì alla Fiera dell'editoria italiana si parla di musica

Mercoledì 19 aprile - ore 13.30 presso la Sala Bodoni

PAD. 2 nell'ambito di Tempo di libri - Fiera dell'editoria Italiana - Fiera Milano Rho

 

Interverranno: Andrea Laffranchi (Corriere della Sera), Giovanni Peresson (AIE) e Andrea Rosi (President & Ceo Sony Music Ent. Italy, Vice Presidente FIMI).

 

Come è cambiata l'industria musicale in questi anni? È stata la prima industria dei contenuti ad essere travolta dal digitale e dalla pirateria ma ha saputo riorganizzare il proprio modello economico rispondendo ai nuovi bisogni del pubblico: facilità di acquisto di brani musicali, coinvolgimento del pubblico in «eventi» a pagamento (i concerti), il recupero vintage del vinile.

 

http://www.tempodilibri.it/event/come-sono-cambiate-le-industrie-dei-contenuti-lindustria-musicale/

http://www.tempodilibri.it/it/lindustria-della-musica-anticipa-i-cambiamenti-delle-industrie-dei-contenuti-programma-professionale/

 

 

PUBBLICO SICURO - WORKSHOP ORGANIZZAZIONE EVENTI NEGLI ANNI DEL TERRORISMO

Assomusica ha dato il proprio patrocinio all’iniziativa "PUBBLICO SICURO", il primo workshop sull’organizzazione di eventi negli anni del terrorismo che si terrà Mercoledì 26 aprile 2017 dalle ore 9 alle 18 a Milanopresso la Sala Liberty del Circolo Filologico, in via Clerici 10.

L’evento è organizzato da Doc Servizi e Fondazione Arezzo Wave e gode anche del patrocinio del Comune di Milano e AIFOS (Associazione Italiana Formatori e Operatori della Sicurezza).

Il workshop è dedicato ai temi del terrorismo e alla gestione dei grandi eventi culturali, con l’obiettivo di evitare o eventualmente gestire gli attacchi terroristici e i grandi flussi di persone. Comunicato stampa e programma in allegato.

Il seminario, della durata di una giornata, ha un costo a persona di 150,00 euro + IVA (incluso coffee break e lunch break). 

E' a numero chiuso - fino ad esaurimento dei 100 posti disponibili -  è pertanto necessario registrarsi sul sito www.pubblicosicuro.it

Il workshop è in inglese con servizio di traduzione simultanea.

Vi segnaliamo che è previsto il rilascio di 6 crediti formativi RSPP/ASPP/CSP/CSE/Formatori/RLS.

Premio “Assomusica Music Award for Best Visual Live Show 2015” a LORENZO JOVANOTTI

Premio “Assomusica Music Award for Best Visual Live Show 2015"
a
LORENZO JOVANOTTI 

Il presidente Vincenzo Spera consegnerà il riconoscimento domani
a Firenze, in occasione dell'ultima data del tour “Lorenzo nei Palasport” 

Lorenzo Jovanotti riceverà il “Premio Assomusica Music Award for Best Visual Live Show 2015” per il grande successo del tour “Lorenzo negli stadi”, che ha dominato l’estate dei live con oltre mezzo milione di spettatori. 

Il Presidente di Assomusica, Vincenzo Spera, consegnerà il premio a Jovanotti domani, martedì 19 gennaio, sul palco del “Nelson Mandela Forum” di Firenze, durante il concerto che concluderà il tour “Lorenzo nei Palasport”. 

Per la prima volta Assomusica ha deciso di conferire un riconoscimento per la musica live ha dichiarato Spera -Lo show estivo di Lorenzo ha rappresentato la migliore coniugazione tra musica dal vivo e rappresentazioni visive. Uno spettacolo eccezionale dove sono state racchiuse tutte le forme espressive nel migliore dei modi”. 

Assomusica continua, cosi, la sua attività di divulgazione e promozione della cultura della musica dal vivo in Italia, tra i principali strumenti di socializzazione ed aggregazione, oltre ad essere un settore imponente in grado di sviluppare le realtà economiche del Paese. 

Springsteen in Italia, Barley Arts diffida i siti secondary ticketing. E annuncia un esposto in Procura

Che le due date italiane di Bruce Springsteen, il 3 luglio a San Siro e il 16 luglio al Circo Massimo, fossero tra i principali oggetti del desiderio del popolo dei concerti di casa nostra era facilmente immaginabile. Altrettanto immaginabile era che quei due live act finissero per animare altrettanto appetito nei circuiti del cosiddetto secondary ticketing, ossia di quei soggetti che acquistano una consistente fetta di biglietti di un evento per poi rivenderli online, spesso a prezzo esorbitante, quando comincia a esserci carenza di ticket disponibili. Nessuno tuttavia si immaginava che Claudio Trotta, patron di Barley Arts e quindi promoter del Boss per l’Italia, alzasse il telefono, chiamasse il suo studio legale e desse mandato all’avvocato di scrivere una lettera di diffida a un bel po’ di operatori del secondary ticketing.

È accaduto quest’oggi, mentre l’Italia della musica si interroga su cosa dirà mai Elton John a Sanremo e se, nel suo intervento, ci sarà un riferimento all’attualissimo tema delle unioni civili. La lettera, firmata dall’avvocato Ugo Prospero Cerruti e pubblicata da Trotta sul suo profilo Facebook, è stata inviata a Viagogo, Ticket Bis, Seatwave, My Wave Ticket, Hit Your Tix e, per conoscenza, all’associazione di categoria dei promoter Assomusica e alla concessionaria ufficiale di bigliettazione Ticketone.

«La società mia assistita – vi si legge – intende con questa comunicazione rendere edotti in via preventiva gli acquirenti dei biglietti di quanto appreso al fine di evitare equivoci e strumentalizzazioni. Il biglietto in questione, venduto attraverso la concessionaria ufficiale Ticketone, riporta sul retro dell’evento le condizioni a cui il soggetto acquirente è tenuto a sottostare». In particolare il fatto che il titolo «non può essere permutato, ceduto a titolo oneroso né può essere oggetto di intermediazione o utilizzato ai fini commerciali». Pertanto «chiunque violi le disposizioni sopra citate non solo si rende responsabile di un inadempimento contrattuale che darà origine a un’azione civile per il risarcimento dei danni, ma verranno valutati altresì i presupposti per l’azione penale con ogni relativa conseguenza. La presente comunicazione – si legge ancora – viene inviata ai soggetti in questione come formale diffida nei loro confronti dal porre in essere le violazioni sopra citate».

Sempre sul suo profilo Facebook, Trotta rincara la dose: l’azione intrapresa è «preludio di un esposto alla Procura di Milano che i nostri legali stanno predisponendo in queste ore».

 Fonte: Il Sole 24 Ore

http://francescoprisco.blog.ilsole24ore.com/?refresh_ce=1

Subscribe to this RSS feed