Log in
A+ A A-

ASSOMUSICA E IL CONCERTO PER L'EMILIA: LA SOLIDARIETA’ PER LE POPOLAZIONI DELL EMILIA ROMAGNA

Il Concerto per l Emilia che si è tenuto il 25 giugno scorso allo Stadio Dall Ara di Bologna è stato l evento della solidarietà e della vicinanza alle popolazioni colpite dal sisma, voluto fortemente dagli Associati Emiliani di Assomusica che si sono mobilitati per organizzarlo e che hanno messo a disposizione gratuitamente la loro opera, le loro conoscenze, le strutture ed il personale.

Il Concerto per l Emilia, nato su proposta del consigliere regionale Marco Barbieri e dell assessore regionale alla cultura Massimo Mezzetti, ha trovato in Beppe Carletti dei Nomadi la persona giusta per coinvolgere gli artisti. Paolo Belli, Alessandro Bergonzoni, Samuele Bersani, Luca Carboni, Raffaella Carrà, Caterina Caselli, Cesare Cremonini, Andrea Griminelli, Francesco Guccini, Matthew Herskowitz, Luciano Ligabue, Modena City Ramblers con Cisco, Andrea Mingardi, Nek, Nomadi, Laura Pausini, Stadio Zucchero, hanno partecipato all evento a titolo gratuito.

"E' importante – come sottolineò Vasco Errani, Presidente della Regione Emilia-Romagna - che non si spengano i riflettori sulle zone terremotate e da questo punto di vista il contributo degli artisti attraverso la loro arte è fondamentale".

Grandissimo il successo del Concerto, ecco i numeri:

40.000 spettatori paganti - nessun biglietto omaggio – anche tutti coloro che hanno partecipato all organizzazione dell evento hanno acquistato il biglietto dingresso

più di 3 milioni di euro (3.108.071 €) raccolti complessivamente, di cui circa 1.100.000 € di incasso, altri 300.000 € in liberalità e quasi 2 milioni di euro dagli sms solidali inviati il giorno della trasmissione RAI

100 artisti

50 tra aziende solidali e partner tecnici

200 Volontari

Tutte le risorse sono state destinate alle aree terremotate, alla ricostruzione dei reparti danneggiati degli Ospedali di Mirandola e di Carpi e il ricavato degli sms è stato direttamente affidato alla Protezione Civile della Regione Emilia Romagna.

Per la prima volta nella storia delle raccolte fondi tramite l organizzazione di un evento a pagamento, è stato effettuato il versamento a favore del soggetto destinatario dei fondi per una somma maggiore rispetto a quella raccolta dalla sola vendita dei biglietti di ingresso.

Per la prima volta, in un concerto, non sono stati emessi biglietti omaggio, ma tutti i lavoratori-volontari hanno voluto dare anche il proprio contributo economico acquistando un biglietto da allegare al pass di servizio.

Assomusica ringrazia tutti coloro che hanno scelto di dare questa straordinaria prova di solidarietà in favore delle popolazioni terremotate dell’Emilia e Romagna, gli artisti, i musicisti, i tecnici, le imprese, i cittadini, i volontari, le agenzie di management e di booking, le segreterie e gli uffici stampa.