Log in
A+ A A-

ILMC si è chiuso a Londra con premi, calcio e tanti convegni

Ci sono stati anche gli Arthurio Awards assegnati all’evento ILMC che si è svolto a Londra, alla presenza di più di mille rappresentanti del settore della musica dal vivo da tutto il mondo. Fra i premiati della serata di sabato ci sono la O2 Arena, in qualità di prima location musicale a cui si pensa, il festival Rock am Ring e Ticketmaster per la categoria The Golden Ticket. La serata è stata anche ravvivata da una partita di calcio organizzata allo stadio di Wembley, con Claudio e Francesco Trotta che hanno portato la loro squadra alla vittoria per 4-3.

Ci sono stati anche momenti di lavoro, come il convegno sui rinnovamenti necessari per le strutture che ospitano i live, con casi studio da Francia, Svezia, Australia e Regno Unito. Uno dei problemi principali affrontati è stato l’attacco terroristico al Bataclan di Parigi che, come ha spiegato Julien Collette di AccorHotels «ci ha colpiti in modo personale e professionale»: la presenza di guardie armate fuori dalle scuole e dai teatri «non li rende molto amichevoli, come potete immaginare».

Non ci sono solo le arene e gli stadi, però: un panel ha affrontato l’importanza dei piccoli locali per il settore live. Georgina Parnell, rappresentante di Twitter, ha poi spiegato come usare il social network per formare una propria fan base, anche se sono ovviamente i nomi più grandi ad avere la parte del leone. Era stato in precedenza anche trattato il modo migliore di vendere biglietti con Google e Youtube. Un altro argomento è stato l’opportunità o meno che le royalty sulle performance siano viste come tassabili.

Uno dei punti focali dell’ILMC è stato comunque l’impatto sull’ambiente: Chiara Badiali di Julie’s Bicycle, del Regno Unito, ha parlato dell’importanza di «lavorare insieme come fornitori, eventi e strutture, compagnie di produzione, ma anche con i produttori dell’attrezzatura, i ricercatori, gli ingegneri e chi studia le politiche per capire che cosa vogliamo ottenere in cinque anni e in venti e come arrivarci».