Log in
A+ A A-

Assomusica porta avanti uno studio sullo stress ai concerti

La musica pop dal vivo abbassa lo stress? È quello che vuole scoprire Assomusica con una serie di test su volontari che partecipano ad alcuni concerti a Genova, quest’estate. Decine di persone hanno assistito ieri gratuitamente al live di Mika sul palco della Fiera di Genova e hanno accettato di lasciare un campione di saliva prima dello show e, in seguito, un secondo a metà spettacolo.

Persone in tutte le fasce d’età hanno così potuto prendere parte all’esperimento, che si ripeterà il 12 luglio durante il concerto dei Deep Purple al Porto antico prima che le provette siano portate all’Imperial College di Londra per le analisi. Saranno testati i livelli di cortisolo e cortisone all’inizio e a metà del concerto per capire se i livelli di questi ormoni, responsabili della risposta allo stress negli esseri umani, si abbassino quando si assiste a un live.

L’Imperial College aveva già realizzato un test simile per testare i livelli durante i concerti di musica classica, organizzando uno spettacolo del compositore Eric Whitacre. I risultati dello studio, una volta ottenuti, saranno pubblicati anche sul sito di Assomusica.