Log in

A+ A A-

All'IPM Assomusica parlerà di NIMPE ed ELMA

Assomusica è, per il secondo anno, fra i promotori dell’incontro IPM, a cui partecipano su invito professionisti del mondo della musica, come production manager, ingegneri del suono e delle luci, rappresentanti dei promoter. Il presidente Vincenzo Spera sarà fra i relatori il 7 marzo, il giorno prima dell’apertura della International Live Music Conference, a Londra dall’8 al 10 marzo.

Assomusica presenterà così all’IPM le importanti iniziative a livello europeo di cui è fra i promotori. L’associazione ELMA, European Live Music Association, è un’organizzazione non-profit con sede a Bruxelles, creata per collegare chi fa parte della filiera musicale a livello europeo. L’altra iniziativa che sarà presentata all’IPM è il progetto NIMPE, Network for the Internationalization of Music Producers in Europe, di cui Assomusica è project leader. Il NIMPE, nato grazie ai fondi del programma UE Creative Europe, vuole studiare i metodi migliori per l’internazionalizzazione degli eventi live e del movimento dei professionisti nel campo. "Questi eventi rappresentano un’importante riconoscimento dell’intenso e significativo lavoro svolto dall’Associazione a livello internazionale per il settore della musica dal vivo", spiega Assomusica.

La ILMC raccoglierà più di mille persone e organizzazioni che parteciperanno a incontri tematici, tavole rotonde e possibilità di networking. Fra i temi ci saranno le possibilità di guadagno con media come Youtube e Instagram, ma una particolare attenzione sarà data ai temi che hanno scosso il 2016, la Brexit e il secondary ticketing.

Saranno anche assegnati gli Arthur Awards, premi che equivalgono agli Oscar per i professionisti della musica dal vivo. Fra le categorie assegnate ci sono il boss del futuro, il primo festival a venire in mente al pubblico, il promoter dei promoter e altro.