Log in

 facebook 

A+ A A-

Droni, pro e contro ai festival di musica live

I droni sono al centro dell’attenzione per quanto riguarda il loro utilizzo anche durante i concerti, un utilizzo che potrebbe avere ricadute economiche fino a 82 miliardi di dollari entro il 2025. Non tutti i festival, però, sono pronti ad accettare la sfida e South by South West di Austin, uno dei più grandi festival americani, ha annunciato che per problemi di sicurezza non sarà permesso ai droni di sorvolare l’area.

Il problema maggiore, in questo caso, riguarda le interferenze delle onde radio che potrebbero bloccare le performance. Possono essere gravi anche le conseguenze per la salute: Enrique Iglesias di recente ha alzato la mano verso un drone ferendosi al punto da aver bisogno di un’operazione.

Altri droni si sono avvicinati eccessivamente ad aeroporti come Heathrow o sono caduti all’interno della Casa Bianca.

Altri festival come il sudafricano OppiKoppi hanno invece realizzato droni per consegnare birra a chi segue lo spettacolo. Di questa tematica si parlerà alla conferenza Xlive, a Las Vegas all’inizio di dicembre.