facebook   Ita FlagUK flags
A+ A A-

Al via il Midem con l'intervento di Assomusica

Assomusica partecipa al MIDEM 2016, a Cannes dal 3 al 6 giugno. L’evento business-2-business, che comprende fra l’altro conferenze, performance live e possibilità di networking, è promosso annualmente e quest’anno è arrivato alla cinquantesima edizione.

I rappresentanti di Assomusica fra cui il presidente Vincenzo Spera sono stati invitati per presentare il progetto NIMPE, Network for the Internationalization of Music Producers in Europe, per il quale Assomusica ha ottenuto un finanziamento nell’ambito del progetto della Commissione europea Creative Europe. Il progetto è stato selezionato insieme ad altri 50 fra più di 350 richieste.

Il network si occupa di facilitare l’internazionalizzazione della musica dal vivo, facilitando sia lo scambio di informazioni pratiche e legali sia, alla base, aiutando le piccole e medie imprese del settore a sviluppare il loro business. Oltre ad Assomusica ne fanno parte anche la tedesca Den Selvejende Institution Swinging Europe, Drustvo Studentski kulturni center dalla Slovenia, M.E.S.O. Music Events, Grecia, dalla Gran Bretagna Root Music LTD e la francese Technopole Quimper-Cornuaille. Il MIDEM sarà anche l’occasione per parlare dell’ELM, European Live Music Network.

Al MIDEM per la prima volta, inoltre, saranno assegnati i premi al «futuro e passato della musica», dal produttore Timbaland che da metà degli anni Novanta promuove artisti come Jay-Z e Snoop Dogg, a Hartwig Masuch, CEO di BMG, la compagnia di produzione che ha avuto una crescita molto rapida dalla sua fondazione nel 2008.

Il MIDEM sarà anche l’occasione per la Commissione europea di presentare nel padiglione del programma Creative Europe alcuni dei progetti che vengono portati avanti, come le possibilità di finanziamento per artisti e per il resto del settore musicale. Il 4 giugno, poi, sarà il turno della conferenza Music Moves Europe, una nuova strategia diretta in modo più specifico alla musica di cui Corinne Rigaud, DG alla cultura per la Commissione europea, aveva già parlato nel suo collegamento al convegno di Assomusica. (LINK AL PEZZO) La Commissione europea sta cercando di raccogliere al momento informazioni più dettagliate sull’ecosistema musicale per studiare le azioni da intraprendere a breve e lungo termine.

Il primo vicepresidente della Commissione Frans Timmermans ha spiegato: «Non si può sovrastimare l’importanza della musica popolare per milioni di persone. Per molti, è il solo mezzo di accedere alla cultura. La musica popolare è un linguaggio universale che parla direttamente alle nostre emozioni profonde».

Jérôme Delhaye, direttore della divisione entertainment del Reed MIDEM, ha inoltre spiegato in un’intervista a Music2dealblog.com: «I grandi cambiamenti nell’industria musicale hanno ovviamente avuto un impatto sul MIDEM [negli ultimi cinquant’anni]. Abbiamo affrontato lo sviluppo di canali musicali in televisione, come MTV, il lancio dei cd o, più recentemente, di Internet. In quanto evento puramente b2b, questi cambiamenti sono stati integrati nel MIDEM come riflessione dell’industria di cui ci occupiamo».

Per il cinquantenario ci saranno tre eventi live e una festa di anniversario il sabato sera. Fra le novità ci sono la Innovation Factory, un’area dedicata alla discussione sulle innovazioni e gli argomenti relativi al digitale, il Label Summer Camp riservato alle etichette discografiche, e il Copyright summit, incontro che riguarda una delle questioni centrali in questo momento nel campo dell’industria musicale.

 

 

 

NIMPE PROJECT

Conference "Creative Europe: an opportunity for live music" - Rome, 15 March…

In order to promote european cooperation on cultural diversity and strengthen competitiveness of cultural and creative sectors, the European Commission presented a proposal for a regulation establishing the new Creative...