Log in
A+ A A-

La Musica nelle linee programmatiche del Ministro Bray

24 maggio 2013 - "Con riferimento allo spettacolo dal vivo, è necessario dare spazio e riconoscimento adeguato anche alle forme espressive e musicali diverse rispetto alla musica lirica e sinfonica" lo sostiene il neo Ministro dei Beni e Attività Culturali, Massimo Bray, nella sua audizione di ieri alle commissioni riunite di Camera e Senato.

        Grazie al lavoro comune svolto da Assomusica ed AGIS, il Ministro Bray dà finalmente il dovuto riconoscimento al nostro comparto e lo dimostra sostenendolo nella esposizione delle linee programmatiche del suo dicastero e recepito nel documento ufficiale allegato.

        Vi prego di esaminare il documento anche nelle parti non espressamente riguardanti la Musica, per capire anche dove esistono altre possibilità di nostri inserimenti alla luce di quanto dibattuto nel corso della nostra ultima Assemblea, soprattutto grazie agli interventi degli Associati Alberto Castoldi e Claudia Spoto, su cui inizieremo a lavorare.

Con viva cordialità.

Il Presidente
Vincenzo Spera